Cultura e spettacolo

Cucina veneta, autonomia e il miracolo di Belluno in una grande trasmissione

Un grande e meritato successo quello di ieri sera per “Insieme Idee e Persone…Mi so veneto”. La trasmissione ideata e condotta da Vincenzo Lovino ha ormai trovato un suo pubblico affezionato, forse per i temi trattati, forse per il fatto che in questi appuntamenti è vietato avere “peli sulla lingua”.

Lo ha dimostrato lo stesso presentatore in apertura, parlando della reazione che molte persone al sud hanno avuto nei riguardi dell’autonomia chiesta dal Veneto.

“Molte persone del sud Italia sono contrarie all’autonomia del Veneto perché leggono il fatto in modo esclusivamente economico. Mentre questa richiesta è fatta soprattutto per motivi identitari e culturali” ha affermato Lovino.

I temi e gli ospiti

Nel talk show si è parlato di come stanno andando le cose a Belluno dopo il disastro dello scorso autunno, di cucina veneta e naturalmente di autonomia.

Hanno partecipato come ospiti Andrea Ronco, creatore di “Il Veneto Imbruttito”, Riccardo Szumski, sindaco di Santa Lucia di Piave, il presidente del Consiglio Regionale Roberto Ciambetti, il presidente dell’associazione Cultura & Cucina Paolo Caratossidis e Roberto Agirmo, di Indipendenza Noi Veneto.

 

 

 

La cucina veneta

Si è subito cominciato sfatando il mito che in Veneto si mangi male: nulla di più falso. La nostra cucina rappresenta un’eccellenza a livello internazionale e non ha sicuramente nulla da invidiare alle cucine di altre regioni italiane.

Non è solo una questione di attualità, la storia della cucina veneta affonda le sue radici nei commerci che la Serenissima aveva con l’Oriente. Le spezie che allora venivano importate hanno dato nel corso dei secoli, una fisionomia inconfondibile ai nostri piatti.

Il Veneto meriterebbe l’indipendenza anche per la sua cultura culinaria. La nostra regione è infatti così varia geograficamente, da poter essere considerata oggettivamente una piccola Nazione. Ecco perché Caratossidis ha deciso di organizzare il primo Festival della Cucina Veneta.

Ottimo anche il contributo alla salvaguardia delle ricette tradizionali di Andrea Ronco, che con i suoi video divertenti afferma le radici stesse della nostra cultura.

La questione dell’autonomia

Dal punto di vista dell’autonomia, si è discusso sulla disinformazione che è stata instillata in molte persone del sud Italia. Un’informazione incompleta e distorta che sta portando a una crescente diffidenza nei confronti della nostra regione. Diffidenza ingiustificata secondo Roberto Ciambetti, visto che quanto chiesto è ampiamente previsto dalla Costituzione Italiana.

 

 

È invece diffidente su i tempi di attuazione il sindaco Szumski, che si chiede quando potremo vedere un’autonomia reale e non solo a parole.

 

 

 

 

È poi intervenuto Roberto Agirmo, portando alcuni dati davvero sorprendenti. Secondo i dati disponibili, il Veneto da solo ospita il 25% di tutti gli stranieri giunti in Italia. Un numero enorme quindi, che se messo vicino al dato di costante crescita economica, dovrebbe portare la nostra regione ad essere presa d’esempio da tutte le altre.

E a Belluno com’è andata?

Infine si è parlato di come sia stata affrontata l’emergenza maltempo a Belluno. Anche in questo il Veneto ha dimostrato molta autonomia. Non si sono aspettati aiuti da Roma, ma la popolazione e le aziende sono intervenute in modo immediato e quasi commovente per reperire le risorse necessarie.

L’appuntamento è per giovedì prossimo alle 21.00 sul canale 15 di Serenissima Tv per una nuova puntata di “Insieme Idee e Persone…Mi so veneto”. Non mancate!

n.s.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close