Cultura e spettacolo

Dal Festival della cucina Veneta a Padova patrimonio dell’Unesco. Passando per l’Autonomia

Puntata scoppiettante quella di ieri di “Insieme idee e persone…mi so veneto”. Grandi dibattiti a partire dal Festival della cucina veneta, per arrivare al progetto che vuole portare Padova a essere patrimonio dell’Unesco. Passando per la questione dell’Autonomia. In studio, a condurre brillantemente e a moderare gli ospiti il conduttore Vincenzo Lovino.

Gli ospiti

In studio lo chef Paolo Caratossidis, Maurizio Conte, consigliere regionale, l’avvocato Luca Azzano Cantarutti, tra i fondatori del movimento Patto per l’Autonomia, l’avvocato Luca Deiana della Lega e Giorgio Adrian, project manager del progetto Urbs Picta per la candidatura di Padova a patrimonio dell’Unesco.

Il festival

Si parte con il festival della cucina veneta che si terrà dal 5 al 7 luglio 2019 avrà luogo il primo Festival della Cucina Veneta ad Albignasego. La location non è stata scelta a caso. Questo paese infatti si trova esattamente al centro del Veneto. Lo chef Paolo Caratossidis spiega che è il primo festival di questo tipo che va alla riscoperta delle vecchie tradizioni culinarie della regione senza trascurare i “classici” piatti. “Sono stati coinvolti 4 assessorati – spiega lo chef -per arrivare a proporre una manifestazione di livello internazionale per i nostri prodotti. Verrà anche realizzato un docufilm per l’occasione”. Per Caratossidis l’unica pecca è che il Veneto non è stato in grado, pur avendo grandi eccellenze, di portarle alla ribalta come avvenuto in altre regioni. Per Luca Cantarutti, anche la Regione dovrebbe comunque imporsi un po’ di più nella loro promozione.

L’autonomia

Qui il dibattito si infiamma. Ad accendere la miccia Cantarutti. “Dopo il referendum zero risultati. Anche se Zaia sta facendo da portavoce per l’Autonomia regionale, dall’altra parte i suoi colleghi di partito, a partire da Salvini, stanno disfando di notte ciò che il Governatore fa al mattino. Come novelli Penelope. Caro Salvini dove sta questa autonomia dopo le tue promesse elettorali? Al Governo cosa state facendo? Niente. Ecco i motivi della nascita di questo movimento” spiega Cantarutti.

La ribattuta

A difesa del Governo scende nell’arena Luca Deiana. “Invece è stato fatto un lavoro enorme preparando tutta una serie di dibattiti tecnico/giuridiche che servono come base per poter dare alle regioni che le hanno richieste la loro autonomia”. Cantarutti ribatte che i documenti dovevano essere già pronti da anni ma Deiana risponde che al Governo non sono da soli. “Se il Governo fosse stato monocolore tutto si sarebbe svolto più velocemente. I 5Stelle su alcune cose rallentano i tempi”. Il dibattito tra Deiana e Cantarutti infiamma lo studio disquisendo anche sulla questione dei voti del Sud. Interviene Conte. “La polemica tra Nord e Sud porterà al non voto della riforma per ottenere l’autonomia. Ho forti dubbi che Salvini manterrà la promessa fatta”. Deiana difende la posizione della Lega ma Conte attacca. “Partiamo dal reddito di cittadinanza. Veneto, Lombardia e altre regioni hanno sempre supportato quelle del sud. I giochi a non perdere voti daranno frutti dopo le elezioni. Potrebbe anche cadere il Governo ma continuo a pensare che sarà molto difficile ottenere quello che con il referendum si era chiesto”.

Padova patrimonio Unesco

Si conclude con l’intervento di Giorgio Adrian project manager per la candidatura Unesco per Padova. “In Italia siamo calati negli ultimi anni nel valorizzare i nostri patrimoni. Non siamo capaci di fare sistema ma siamo la culla della cultura e siamo ora a un passo dall’ottenere per Padova il più importante riconoscimento della tutela e della cultura. Il Progetto Urbs Picta è fondamentale per far scoprire al mondo la meraviglia di questa città. Forse siamo troppo circondati dalla bellezza da non renderci conto del patrimonio che abbiamo”.

Appuntamento alla prossima puntata….

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close