Dolo, parte lo ‘Spazio back_up’ all’ex Macello

DOLO. Parte in questi giorni la ricca programmazione di ‘SPAZIO BACK_UP’, contenitore di attività culturali delle associazioni del territorio che si svolgeranno negli spazi dell’ex macello comunale rivitalizzato, su progetto dell’Amministrazione Comunale.
L’Assessore alla Cultura Matteo Bellomo commenta: “Restituire uno spazio alla Città costituisce di per sé un valore importante. Se poi quello spazio diventa una ‘riserva d’arte e di idee’ acquisisce ulteriore significato. È partendo da questo presupposto che, insieme a molte associazioni del territorio, l’Amministrazione Comunale ha scelto di far nascere Back_Up: un laboratorio culturale aperto a tutti i cittadini della Riviera del Brenta, ma non solo, nel quale frequentare corsi, confrontarsi, assistere a performance artistiche, fare comunità”.
Anche la scelta del luogo, l’Ex Macello Comunale, rappresenta una scelta fortemente evocativa. Un luogo, infatti, che è stato  dedicato all’arte, alla musica, al divertimento e alla crescita individuale e collettiva fino ai primi anni ’90.

“Con il passare delle stagioni, però, ha perso quella spinta propulsiva che lo aveva contraddistinto nei decenni passati – continua Bellomo – e si è trasformato in una sala espositiva che, per quanto importante, non garantisce quel ruolo di ‘polarità culturale’ che per questa Amministrazione deve ricoprire. In questo nostro tempo, poi, così caotico, individualista e pieno di rancore, lasciare il giusto spazio a chi quotidianamente, e volontariamente, s’impegna per garantire a ciascuno di noi importanti occasioni di socialità, cultura, arte e apprendimento, rappresenta la soddisfazione di un bisogno per troppo tempo ignorato.
Oggi c’è Back_Up – riserva d’arte e di idee: il significato di uno spazio, la soddisfazione di un bisogno”.

Sara Zanferrari