Festival “Campolongo incontra”

CAMPOLONGO MAGGIORE. Entra nel vivo il festival “Campolongo Incontra” , una serie di incontri con personaggi del panorama culturale italiano, organizzati dal Comune di Campolongo Maggiore – Assessorato alla Cultura, in collaborazione con la Nazionale Italiana Cantanti, le parrocchie del territorio e le associazioni “Auser Insieme” e “Mondo di carta”.
Dopo la prima serata dello scorso 27 giugno, che ha visto la presentazione del libro “Carabinieri per la democrazia” a cura del Colonnello dei Carabinieri Roberto Riccardi,  libro che ha ripercorso la storia e le vite di 36 Carabinieri periti a causa di atti terroristici e di mafia, il  prossimo appuntamento è fissato per venerdì prossimo il 6 luglio con la presentazione del romanzo “Il caso Toscanini”, con la presenza dello scrittore Filippo Iannarone.
Il 20 luglio poi, in occasione dell’anniversario della strage di Via D’Amelio e della morte di Paolo Borsellino e della sua scorta, sarà presentato il monologo teatrale “Uomini e non eroi” a cura di Giorgio Ghirello studioso del fenomeno mafioso; lo spettacolo è dedicato alla figura dei giudici Falcone e Borsellino e della loro grande testimonianza.
Il 27 luglio la giornalista di Repubblica Federica Angeli,  da anni sotto scorta per aver denunciato i clan mafiosi di Ostia, presenterà il libro ” A Mano disarmata”.
Il primo settembre l’appuntamento assumerà la veste letteral-musicale, con il cantante Amedeo Minghi che presenterà al pubblico il suo ultimo libro “Conversando con il mio pubblico” e il 7 settembre, serata di chiusura, il Capitano dei Carabinieri Francesco Barone ed il M.llo Mario Zullo informeranno la cittadinanza su come sventare e non essere vittime di truffe.
Gli appuntamenti, tutti ad ingresso gratuito, si svolgono nella splendida cornice del  “Giardino della Legalità”  in Via Volta  a Campolongo e in caso di maltempo si terranno all’interno della  ex Villa Maniero, luogo un tempo di malaffare e ora invece patrimonio di tutta la collettività.

 Sara Zanferrari