“Insieme Idee e Persone”: dal Decreto Sicurezza alla tutela del risparmiatore

Venerdì scorso è andata in onda un’altra puntata di Insieme Idee e Persone, condotta come sempre da Vincenzo Lovino e trasmessa in diretta su Canale Italia nazionale numero 84.

Gli argomenti toccati sono stati: il Decreto Sicurezza, l’Autonomia del Veneto, la tutela dei Risparmiatori, con anche l’intervento telefonico di un Dirigente dei Monte dei Paschi di Siena.

Si è passato poi alla presentazione degli ospiti in studio: Gianluca Ascione, autore del libro “Fatti uccidere- quando la vendetta nutre la follia”, Panda Edizioni, Giacomo Cusumano, Consigliere Comunale di Padova per il Movimento 5 Stelle, Patrizio Miatello, Presidente dell’associazione Ezzelino da Onara (fondo risparmio tradito), Nereo Tiso, Consigliere Comunale di Padova del Partito Democratico e Roberto Agirmo, di “Indipendenza Noi Veneto”.

Si è partiti con l’intervento dello scrittore Gianluca Ascione, vincitore tra l’altro del Premio giallo di Cattolica. Questi ha spiegato la scelta del titolo di genere noir, molto incisivo, sostenendo che per colpire il lettore serve appunto un titolo d’effetto. La protagonista è una sedicenne e il filo conduttore del Romanzo è un episodio di cronaca, denominato “Blue Whale”; importantissima è stata la documentazione precedente alla stesura del libro. Infine, secondo lo scrittore, il lettore avrà due sensazioni contrastanti: quella di un boccone amaro e quella del “peccato che il libro sia finito”.

 

Si è proseguito poi con Roberto Agirmo, indipendentista, il quale ha sottolineato come i Veneti si siano espressi più di un anno fa grazie al Referendum sulla questione Autonomia (98% a favore), ma ancora non si sia smosso nulla in questo senso. Ha chiesto ai Veneti di scendere in campo per far valere la democrazia e le proprie idee. In questo senso, per protesta Agirmo si è messo in gilet giallo come i francesi.

 

Giacomo Cusumano ha proseguito spiegando la sua teoria della “rana bollita”: se si pende una rana e la si mette nell’acqua bollente, appena la si lascia, salta fuori; se invece la si mette nell’acqua fredda e pian piano si fa scaldare l’acqua, la rana non scappa. Questa metafora serve a indicare che gli italiani ormai si sono abituati ad un certo tipo di trattamento, ma che col nuovo Governo non occorre più protestare perché ci saranno miglioramenti. Ha finito l’intervento col dire che le spese, sanitarie e non, devono essere identiche in tutta Italia.

 

Nereo Tiso ha parlato del Contratto di Governo fra due Forze contrapposte e dei suoi limiti, nel senso che bisogna dare priorità alle scelte che hanno fatto prendere i voti ai Partiti, e in questo caso, essendoci due Partiti-leader, le scelte riguardano sia la Legge Fornero, sia il Reddito di Cittadinanza. Il problema più grosso, secondo il Tiso, è lo scontro con l’Europa.

E’ intervenuto telefonicamente il Dott. Maurizio Montigiani, membro direttivo dell’Associazione Buongoverno MPS, il quale ha sostenuto come certi politici creino false aspettative. Ha spiegato che l’azionista non può essere classificato come consumatore, quindi è inutile definirsi risparmiatori quando in realtà si è investitori. Ha proseguito dicendo che è difficile ottenere il ristoro dello stesso rispetto ad un obbligazionista subordinato. Infine, Montigiani ha sottolineato che promettere il rimborso ad un azionista è un “ossimoro”.

A quest’ultima affermazione, ha risposto Patrizio Miatello enunciando quale sia il principio che tutti devono capire, e cioè la differenza sostanziale che c’è fra MPS e le due Banche cooperative venete; la differenza sta nel tipo di società. Le due Banche cooperative davano la possibilità di accantonare i propri risparmi in quote di cooperativa. C’è stato poi un Decreto Legge 99, fatto dal Governo Gentiloni, con cui si è imposta la trasformazione delle Banche cooperative (oltre gli 8 miliardi di attivo) in SPA. Questi risparmiatori, allora, si sono tragicamente trovati trasformati in azionisti.

 

Terminato l’acceso confronto, la puntata è terminata salutando e ringraziando gli ospiti che sono intervenuti. Si ringrazia il Main Sponsor Exozero1 SRL.

n.s.