Mirano Summer festival: un mese di musica

E’ uno degli eventi più importanti dell’estate, e anche questa volta promette di non deludere le attese. Giovedì 29 giugno partirà infatti la 12esima edizione del Mirano Summer Festival. Per quasi un mese, fino al 27 luglio, gli impianti sportivi di Mirano ospiteranno musica, spettacoli ed eventi benefici. A condurre le operazioni, come sempre, l’Associazione Volare capitanata da Paolo Favaretto.

Come ogni edizione gli ospiti musicali saranno di primissimo livello: Steve Hackett dei Genesis suonerà il 6 luglio, mentre il gran finale è affidato ai Negrita che si esibiranno venerdì 27 luglio. Ma ci saranno anche i Rumatera (5 luglio), i Sonhora (30 giugno) e Fiordaliso che accompagnerà “80 che spettacolo”.

Tantissime anche le cover band: Ascolta (Pooh), Elton John tribute, OI&B (Zucchero), Barracuda (Ligabue), Timodà (Modà), Sergio Cortes (Michael Jackson), Diapason band (Vasco), Abba Show, Liveplay (Coldplay), Riff Raff (Ac/Dc), Pink Floyd tribute, Max Pianta (Renato Zero), Freeway (cartoons e sigle tv), Velvet Dress (U2).

Un programma fitto che prevede alcune serate a tema: vi saranno infatti ulteriori ospiti del panorama musicale del presente ma anche del passato. Un occhio di riguardo verrà dedicato agli anni Ottanta e Novanta con numerosi appuntamenti condotti da alcuni dj di radio locali e nazionali ( Radio Company, Rtl 102.5, Stereocittà, e l’attesissimo “Zoo” di Radio 105).

Oltre ai nomi più conosciuti, sarà riproposto anche il Coorsal Music Summer Contest per dare visibilità a giovani artisti e band emergenti. Ma non ci sarà solo musica: torna anche la Tornado Run, manifestazione dedicata allo sport che prevede una corsa podistica per le vie della città. Poi il ballo, la moda e i concorsi di bellezza con Miss Murano Summer Festival e Miss Città Murata.

Una macchina imponente quella del Mirano Summer Festival che schiererà in campo oltre 200 volontari. Tante anche le collaborazioni, tra tutte Aivis che anche quest’anno sarà partner della Kermesse. Altro partner d’eccezione Tommaso Ranieri, sempre in prima linea quando si parla di solidarietà.

Manca un mese all’inizio del Mirano Summer Festival, ma la voglia di cominciare a ballare e divertirsi è già tanta. Chi non vede l’ora che si aprano le danze è Paolo Favaretto, il patron dell’evento: «Sarà una bella sfida, anche perché ripetere il successo del 2017 non sarà facile, ma siamo pronti a vincerla e se possibile anche migliorarci. Vogliamo soprattutto restare fedeli all’obiettivo di creare un momento di svago per le famiglie, in particolare quelle che non andranno in vacanza. I presupposti per fare bene ci sono, grazie ai numerosi sponsor e ai volontari, associazioni, partner. Ci sono già 773 stanze d’albergo prenotate grazie agli ospiti presenti quest’anno, credo che un beneficio arrivi per tutto il territorio».

Matteo Riberto