Biblioteca aperta tutta l’Estate

PIANIGA. Federico Calzavara, Vicesindaco ed Assessore alla Cultura, presenta soddisfatto la stagione estiva della Biblioteca Comunale, che si prepara al prossimo trasferimento in autunno nella nuova sede di Villa Querini-Calzavara-Pinton.

Luglio e Agosto la biblioteca rimarrà aperta con orario continuato dalle 9.00 del mattino alle 19.30 della sera, tutti i giorni lavorativi. Questo ampio ed utile servizio alla comunità avverrà “grazie ai bibliotecari, sempre presenti e disponibili,  -sottolinea Calzavara – “nonché grazie ai volontari che permetteranno di tenere il servizio aperto al pubblico anche al mattino. E’ stato un esperimento ben riuscito che sicuramente potrà trovare continuità in futuro”.

I numeri danno ragione alla politica dell’Amministrazione pianighese: negli ultimi mesi c’è stato un continuo incremento delle presenze giornaliere da parte degli utenti, i quali oltre all’ordinario servizio di prestito di libri e CD audio e video, la lettura di quotidiani e riviste, navigazione in internet wi-fi, possono accedere a diversi altri servizi, fra cui vale la pena citare gli ultimi due in ordine temporale: l’acquisto e la possibilità di prestito dei videogiochi e l’ingresso nella Biblioteca Digitale Venezia Metropolitana. Inoltre, al fine di favorire il nuovo modo di leggere i libri, la biblioteca si è dotata di 10 lettori multimediali palmari in prestito per 15 giorni assieme agli e-book.

Da quasi cinque anni la biblioteca di Pianiga è entrata far parte del  Polo Veneto del Sistema Bibliotecario Nazionale con l’adozione del software di gestione unico e della tessera di prestito Bibliocard valida in tutte le 270 biblioteche delle province di Venezia, Treviso, Vicenza e Belluno che aderiscono al Polo.

Tutto questo in una, per così dire, controtendenza rispetto ai “continui tagli e alle difficoltà organizzative – evidenzia il Sindaco Massimo Calzavara – “il comune di Pianiga si è impegnato e si impegnerà a sostenere la cultura, promuovendo ed incentivando le attività della Biblioteca che in questi anni è cresciuta e diventata un fiore all’occhiello della nostra Amministrazione”.

Sara Zanferrari