Dolo. I ragazzi del ’51 si ritrovano e raccolgono fondi per beneficenza

Un ritrovo per aiutare il prossimo

DOLO. Una domenica diversa, con tanti momenti commoventi ma anche racconti e piacevoli ricordi.  Una trentina di sessantacinquenni  di Sambruson si sono ritrovati assieme dopo qualche anno. I nati nel 1951, per iniziativa di due promotori, si sono dati appuntamento nella chiesa parrocchiale della frazione dolese per la celebrazione di  una santa Messa in ricordo  dei coetanei  scomparsi. Il ritrovo è proseguito alla trattoria “ Al  Fogher “ dove i ragazzi del ’51 hanno rinverdito la loro infanzia,  partita  nei difficili anni del dopoguerra, e hanno ricordato i sacrifici e la solidarietà che c’erano in quegli anni per poi chiudere con la vita dei giorni odierni. Una giornata toccante per tutti ma anche l’occasione di dimostrare che la generosità e lo spirito di altruismo è innato in chi ha vissuto anni sofferti ed al termine del bell’incontro e dei momento conviviali i sessantacinquenne hanno deciso una  raccolta di fondi. Hanno fatto su una discreta  somma che è stata devoluta in beneficenza, parte alla parrocchia di Sambruson e in parte a “ Medici con L’Africa CUAMM”. L. P.