La Teatroimmagine fa soldout

Una prima nazionale partita con il botto. Grande successo lunedì sera nella sala teatro di Villa Farsetti per la prima de “La strana storia del Dr. Jekyll e Mr. Hide”.

Una sala piena, per uno spettacolo e un cast d’eccezione con la compagnia Teatro Immagine di Salzano, che da quasi trent’anni fa commedia dell’arte. L’anno prossimo festeggia il suo trentesimo compleanno. Nata nel 1989, su iniziativa di un piccolo gruppo di giovani attori provenienti da varie esperienze del teatro popolare veneto, essi studiano continuamente le metodiche dell’ improvvisazione e interpretazione dei canovacci storicamente tramandati,  le pantomime e l’uso delle maschere.

Come in Dr Jekyll e Mr Hide dove il regista    propone una rivisitazione del celebre romanzo. La nebbia di Londra diventa quella di Venezia e così scatta la magia. “La nebbia londinese – dice Roland – somiglia stranamente al “caigo” veneziano, a tal punto che le due città si possono fondere e confondere l’una con l’altra. Da qui è partita la mia rivisitazione di questo romanzo. Ancora una volta il testo diventa solo un pre-testo per immaginare nuove situazioni, per parlare di temi attuali, per giocare e per divertirci con il pubblico e con la maschera, con le nostre personali “pozioni”, che ci permettono per il tempo dello spettacolo di diventare qualcun altro”.

E infatti. Due ore e mezza di spettacolo che ha visto il pubblico non annoiarsi mai. Entrare nella parte e far entrare il pubblico nella parte non solo di spettatori ma di persone coinvolte è stato l’ingrediente vincente. Perché a guardare lo spettacolo si veniva immersi in un’altra dimensione, quasi come a volersi alzare dalla sedia, salire sul palco e dire “Ehi sono qui, ci sono anch’io nel vostro cast”.

Gli interpreti veramente d’eccezione sono stati: Ruggero Fiorese (Dr. Jacopo e Miss Heidy), Roberto Zamengo (Pantalone e Fontego servo del dottore), Claudia Leonardi (Lucilla, figlia di Pantalone e Teodolinda, governante del dottore), Daniele Baron Toaldo (Ottone, figlio del dottore e Tellurio). Le musiche di Paolo Coin. I costumi di Antonia Munaretti per le scenografie ideate da Ilenia Pellizzaro.

Il successo è stato raggiunto grazie a numerose tournée europee, oltre a vari riconoscimenti a livello internazionale. Per info: info@teatroimmagine.com o www.teatroimmagine.com

Serenella Bettin