Luccicando insieme, seconda edizione di Luci in Riviera

DOLO. Partita la scorsa settimana la seconda edizione di Luci In Riviera dal titolo ‘Luccicando insieme’, dove le installazioni luminose allestite dagli studenti hanno regalato atmosfere incantevoli ed affascinanti di Dolo illuminandone angoli suggestivi, piazzette, strade, argini e pontili sul Naviglio.

Organizzato dalla Pro Loco Pisani di Stra e dall’Associazione di promozione sociale Luci in Riviera, con il patrocinio del comune di Dolo, l’evento ha preso il via con l’inaugurazione all’Ex Macello della mostra laboratorio sperimentale ‘Non è illusione, è percezione’. Presenti gli organizzatori, i partecipanti ed i workshop head, gli assessori Matteo Bellomo e Giorgia Maschera.

Federico Schiavo ha ringraziato per il supporto il Centro Anziani ‘Bosello’ e l’istituto Lazzari mentre Roberto Corradini ha commentato felice: “Abbiamo reso possibile un sogno.” Entusiasti i venti partecipanti provenienti anche da Cina, Iran, Russia, Cile e naturalmente dall’Italia.

Si è svolto quindi il giro dei punti illuminati parendo dallo Squero, e seguendo col Giardino delle case popolari, via Guolo e Piazzetta degli Storti, largo Pinelli ed i portici di piazza Mercato, i Mulini e Piazza Cantiere sino allo spazio dell’ex macello e la piazzetta di via Mazzini.

Ma Luci in Riviera non è solo la scoperta di illusioni ottiche o di suggestione luminose, ma anche un evento solidale, infatti lunedì sera scorso, col titolo di ‘Danzando con la luce’ grazie alla collaborazione dell’Ulss 3 Serenissima, i ragazzi dei Centri Diurni per Persone con Disabilità di Campolongo Maggiore, Dolo, Mira, Oriago e Premaore dell’Uos Disabilità Adulta sono stati protagonisti di uno spettacolo unico e coinvolgente con giochi di luce colorata a ritmo di musica di sottofondo allo Squero monumentale di Dolo. Per i ragazzi è stata un’occasione di stare insieme, divertirsi e vivere il territorio nonché uno stimolo per dare un saggio delle loro diverse abilità.

Sara Zanferrari