Ragazzi protagonisti per un giorno con “AMA le acque del tuo Consorzio”

PADOVA. Sono attesi più di 500 alunni sabato 26 maggio all’idrovora di Santa Margherita di Codevigo per la premiazione del concorso “AMA le acque del tuo Consorzio” indetto dal Consorzio di bonifica Bacchiglione in collaborazione con il centro internazionale Civiltà dell’Acqua per l’anno scolastico 2017/2018. Venticinque sono le classi che hanno partecipato al progetto, tra primarie e secondarie, di nove comuni della provincia di Padova (Arzergrande, Bovolenta, Casalserugo, Codevigo, Legnaro, Maserà, Piove di Sacco, Polverara e Rovolon).

Un lavoro che a partire da inizio anno ha coinvolto i ragazzi attraverso due laboratori in aula sulle tematiche della sicurezza idraulica e l’utilizzo razionale della risorsa idrica, declinati negli ambiti storico, artistico, geografico ed ecologico, conclusosi con la visita agli impianti idrovori di Santa Margherita di Codevigo e Bovolenta. A conclusione del percorso ogni classe ha realizzato un elaborato finale che presenterà sabato pomeriggio a partire dalle 15.30. Al termine ci sarà la premiazione dei progetti vincitori.

«Da anni l’amministrazione del Consorzio ha a cuore la promozione di progetti che hanno lo scopo di sensibilizzare i ragazzi al rispetto dell’acqua e del nostro territorio, a partire dai gesti quotidiani più semplici come non gettare immondizie nei canali. Investire sui giovani è fondamentale in quanto saranno loro i cittadini di domani. L’acqua è un bene di tutti e per questo deve essere da tutti rispettata.» ha dichiarato il Presidente del Consorzio Bacchiglione, Paolo Ferraresso.

 Il Consorzio Bacchiglione vuole lavorare sempre di più assieme agli insegnanti, ai Dirigenti Scolastici e alle Amministrazioni comunali, per far crescere il senso di appartenenza e il rispetto verso il territorio in cui si vive, educando tutti ad averne cura.

Sara Zanferrari