Abbattuto lo stabilimento Pollo Piave a San Donà

SAN DONA’. Addio alla vecchia “Pollo Piave” in via Calvecchia, si chiude l’operazione dell’area commerciale Tecnopolis.

Abbattuto lo stabile in via Calvecchia, le varie strutture e negozi saranno collegati al resto della vasta zona commerciale, senza più il vecchio macello che costituiva un blocco divisorio. Arriverà un negozio di abbigliamento giovane, forse Terranova, poi un grande centro per la vendita di prodotti per animali da compagnia e infine un’altra realtà commerciale nel settore abbigliamento non ancora confermata.

Dopo la zona nuova adiacente al blocco Sme, con negozi come Pittarello, Dechatlon, poi vari marchi di abbigliamento internazionali e profumerie o empori, ora l’operazione è terminata. La Sme ha realizzato le strutture poi affittate con un grande investimento su un’area di 30 mila metri quadrati.

Ciò ha comportato centinaia di nuove assunzioni tra gestori, commessi, addetti alla sicurezza.

La zona commerciale lungo via Calvecchia è oggi una delle più grandi della provincia di Venezia e del Veneto.

“Abbiamo visto una certa vitalità commerciale in questi ultimi anni”, ha illustrato il primo cittadino, “segno sicuramente positivo per il Basso Piave e il Veneto orientale. Adesso siamo arrivati al completamento di questa vasta zona commerciale con molteplici attività insediate che stanno anche lavorando a pieno ritmo e per questo hanno richiesto l’assunzione di altro personale”.

E adesso la nuova sfida sarà ripopolare il centro con le sue attività commerciali in sofferenza.

Giovanni Cagnassi