Economia

Dove sta andando l’economia del Veneto? Top Aziende 2019

Giovedì 18 aprile si è tenuta la presentazione di Top Aziende 2019, le 2000 società leader di Padova. È stato un incontro in cui si è parlato di economia nel Veneto, di commercio, di ricerca. Ma anche di qualità della vita e di come il Veneto possa rimanere competitivo in un mondo che ogni giorno cambia.

economia veneto

Ricerca ed economia nel Veneto

Uno dei temi fondamentali di discussione è stato certamente il legame tra ricerca e sviluppo. Il Veneto in particolare è un laboratorio innovativo che unisce le università e le aziende a filo doppio. Questo ha permesso al nostro territorio più che ad altri, di superare la crisi dando una spinta sostanziale all’economia. Certamente la strada tracciata va nella direzione giusta, ma è necessario che questo binomio continui ad essere sostenuto se si vuole rimanere al passo con le economie competitive degli altri paesi.

economia veneto

L’economia delle città

Grande spazio è stato anche dato all’economia dei centri storici, che soffrono la concorrenza dei grandi centri commerciali e dell’e-commerce. Per non vedere le nostre città spopolarsi occorre sostenere i piccoli commercianti, vera linfa cittadina. Stiamo parlando di infrastrutture, di trasporti pubblici e anche di parcheggi che incentivino la gente ad acquistare in centro.

economia veneto

I rapporti internazionali e con il nostro Governo

Si è parlato anche di rapporti internazionali, soprattutto in rapporto alla Silk and Belt Road, la cosiddetta Nuova Via della Seta. In questo senso appaiono fondamentali i rapporti commerciali con la Cina, ormai il più grande mercato al mondo. Ma hanno avuto molto peso anche le discussioni circa le politiche nazionali riguardo l’economia. Secondo alcuni relatori gli investimenti ci sarebbero. Non solo, dovrebbero essere attivi anche dei meccanismi di supporto alle aziende. Ma sembra che ci sia più che altro un problema di comunicazione tra il Governo centrale e le imprese.

Insomma, la situazione in Veneto non è certo disperata, ma occorrerà fare molta attenzione nei prossimi anni per non imboccare una strada sbagliata.

Stefania Zabeo

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close