Addio Pietro Piarotto

L'imprenditore miranese stroncato da un arresto cardiaco

Mirano – E’ stato un fulmine a ciel sereno. Pietro Piarotto, imprenditore nel settore del legno e dell’arredamento, era anche proprietario di alcuni capannoni a Mirano 1 in via Accoppè Fratte. Molto conosciuto in città doveva ancora compiere 50 anni.

L’uomo ha accusato un malore nelle prime ore della mattina, verso le 7.30, poi la chiamata al 118 intervenuto immediatamente con i sanitari del Suem che hanno fatto tutto il possibile per salvargli la vita: i tentativi, ad ogni modo, sono risultati vani. Le condizioni, infatti, erano gravi già in partenza.

La famiglia Piarotto è molto nota a Mirano, e Pietro aveva voluto portare avanti la storica azienda di mobili del padre Ampelio, che negli anni ’60 trasformò una falegnameria in una grande azienda del settore del legno e dell’arredamento. Una tradizione che il figlio voleva orientare al moderno, avviando anche la vendita online dei mobili. Sconvolti gli amici, per la perdita di una persona speciale, dolce e pacata, apprezzata da tutti.

Tutta Exozero1 nella figura del suo GM Vincenzo Lovino https://www.facebook.com/VincentLovino/, del DG Vincenzo Lombardi https://www.facebook.com/profile.php?id=100010628059252 e tutto lo staff si uniscono al dolore della famiglia e abbracciano tutti i parenti sicuri che la forza di Pietro gli permetterà di reagire

n.s.