Intervento d’urgenza sulla Lazzara

STRA. A seguito di un improvviso e rilevante fenomeno di sifonamento che ha interessato la chiavica ‘Lazzara’ di derivazione irrigua delle acque dal Naviglio Brenta al canale Malgaro, il Consorzio di bonifica Bacchiglione, in accordo con l’Unità Organizzativa Genio Civile Litorale Veneto, ha intrapresoa inizio mese i lavori di rifacimento del manufatto di derivazione in regime di somma urgenza.

“I lavori si sono resi urgenti e necessari a causa del sifonamento che ha interessato il manufatto di derivazione – ha affermato il Presidente del Consorzio Bacchiglione, Paolo Ferraresso – compromettendone, oltre alla stabilità e tenuta delle opere murarie, anche la funzione di regimazione delle acque in ingresso verso il canale Malgaro con conseguente rischio di allagamento delle aree di valle” .

Dopo un primo intervento di messa in sicurezza del manufatto al fine di evitare l’ingresso delle acque del Naviglio Brenta verso le aree limitrofe più depresse, sono iniziati i lavori di rifacimento del manufatto di derivazione garantendo, per quanto possibile, l’alimentazione d’acqua del canale Malgaro con un by-pass provvisorio a fini irrigui e di vivificazioni del canale anche durante l’esecuzione dei lavori.

Sara Zanferrari