Maratonina di Mestre

Neppure il tempo di riprendersi dal clima africano di questa prima settimana agostana che già gli amanti della corsa possono pensare a prepararsi a un’altra affascinante mezza maratona che andrà in scena nel “salotto” di Piazza Ferretto a Mestre. Stiamo parlando della Mezza Maratona di Mestre in programma per domenica 10 settembre. La macchina organizzativa è già partita, e con essa anche le iscrizioni. “Quest’anno contiamo di battere il record di iscrizioni dello scorso anno spiega l’anima della manifestazione Loris Mognato. Nella passata edizione si sfiorarono le 1500 iscrizioni complessive, tra i percorsi non competitivi e la gara competitiva. E nelle precedenti edizioni i numeri erano comunque sempre andati in crescendo.

Tutto dunque porta a pensare che questa edizione in programma possa diventare la più partecipata. Del resto la “maratonina” di Mestre è già diventata un appuntamento imperdibile per gli appassionati della corsa, mestrini e non solo. Sebbene manchi ancora un mese al via, stiamo già lavorando alacremente per fare in modo che tutto fili liscio.

Sarà una giornata all’insegna dello sport e della solidarietà lungo i luoghi più importanti del territorio mestrino continua Mognato, dai parchi alle vie della città, con l’obiettivo di correre e camminare tutti insieme per sostenere due realtà che da anni lavorano con impegno nella comunità. Questi gli obiettivi della Maratonina di Mestre, organizzata dal CRA di Generali Italia e dall’Associazione Culturale Rosso Veneziano, con la Municipalità di Mestre-Carpenedo.

Un impegno per creare momenti di incontro tra le persone e portare il sostengo a due associazioni di volontariato che da anni lavorano con dedizione nella nostra comunità: A.V.A.P.O. (Associazione Volontari Assistenza Pazienti Oncologici) e il Poliambulatorio di Emergency a Marghera. La Maratonina, come di consueto, avrà tre percorsi di gara, due non competitivi, di 6,5 e 13,5 chilometri, e uno competitivo di 21 chilometri. Lo start della gara sarà per tutti da Piazza Ferretto alle 9.30. Il percorso si snoderà tra i parchi e le vie di Mestre, con l’obiettivo di far vivere un giorno di festa e di sport nei luoghi più caratteristici e anche meno conosciuti della città.

Un’occasione per coniugare anche quest’anno sport, solidarietà e valorizzazione del territorio. La novità per il 2017 è che la manifestazione sarà valida per l’assegnazione del titolo di Campione Nazionale Libertas di mezza maratona.

IL LIBRO “EMOZIONI DI CORSA”

I primi 100 classificati della categoria Master, troveranno il libro del collega giornalista Giancarlo Noviello

La corsa è facile, ma non è semplice. Capirla è difficile. La strada più efficace per comprenderla è farsela raccontare da chi la vive sulla propria pelle. E’ questo il metodo di indagine scelto da Giancarlo Noviello, giornalista padovano, che è partito per il suo viaggio sul pianeta running mettendo nello zaino un ferro del mestiere: l’intervista. Ne ha raccolte 40, spaziando dalle icone di maratona Gelindo Bordin, Salvatore Bettiol e Orlando Pizzolato al mezzofondo di Andrea Longo, dall’ultramaratona di Marco Boffo e Monica Carlin alla velocità pura di Manuela Levorato. Non solo, alle interviste atletiche è affiancato un interessante approfondimento apportato da alcune interviste a medici, osteopati, nutrizionisti e fisioterapisti che coadiuvano con la loro professionalità le squadre dei runners, permettendo loro di ottenere le miglior prestazioni possibili. I primi cento classificati delle categorie Master della mezza maratona di Mestre, troveranno in regalo nel proprio pacco gara il libro “Emozioni di Corsa” del giornalista Giancarlo Noviello.

A.C.M.