Zed tra Musical, Musica e teatro

15 giorni all'insegna del canto e del divertimento

Il Marchese del Grillo; sabato 10 dicembre 2016, ore 21:30; domenica 11 dicembre 2016, ore 18:00 presso Gran Teatro Geox a Padova

A Teatro la Commedia Musicale tratta dalla sceneggiatura del film di Mario Monicelli, diventato ormai un vero e proprio “cult”.
Questa amatissima pellicola del 1981, prendendo ispirazione da una figura storica realmente esistita, racconta la Roma papalina di inizio ‘800 attraverso la sottile ironia, il sarcasmo e il divertimento del Marchese Onofrio del Grillo, e consegna un grande Alberto Sordi e il film stesso alla Storia della comicità di tutti i tempi.

In questa versione teatrale musicale, un altro grande protagonista della Scena italiana è chiamato a prestare tutta la propria verve e il proprio carisma al personaggio del Marchese Onofrio del Grillo, segnando un’altra importante pagina della Storia della Commedia Musicale italiana:
il mattatore Enrico Montesano.

Lo spettacolo, che vanta la firma registica di Massimo Romeo Piparo, ha avuto il suo prestigioso debutto assoluto al Teatro Sistina di Roma, nel novembre 2015, ottenendo il più alto consenso di critica e pubblico della storia moderna di questo Teatro, che è considerato il più importante in Italia per la Commedia Musicale. In sole 5 settimane di programmazione ha totalizzato oltre 50.000 spettatori, registrando per ben 12 volte il “Tutto Esaurito” ed entrando a pieno titolo nella storia del Sistina e della Commedia Musicale italiana.

Agli inizi del XIX secolo, vive a Roma il Marchese Onofrio del Grillo, Guardia nobile di Papa Pio VII, trascorrendo le sue giornate nell’ozio più completo, frequentando bettole e osterie, coltivando relazioni amorose clandestine con popolane e tenendo un atteggiamento ribelle agli occhi della sua famiglia, bigotta e autoritaria. Le sue giornate trascorrono nell’organizzazione di innumerevoli scherzi e beffe dei quali risultano spesso vittime i popolani, altri nobili e la sua famiglia oltre allo stesso Papa. Il suo edonismo senza remore e le sue provocazioni ingiuriose nei confronti di mendicanti, Papi e consanguinei, proseguono liberamente fino al giorno in cui Napoleone invade lo Stato Pontificio e i francesi entrano a Roma. L’incontro con una giovane e bellissima attrice, e l’amicizia con un giovane ufficiale francese, gli fanno per la prima volta pensare di poter abbandonare Roma per Parigi.

La disfatta di Napoleone a Waterloo ristabilirà però le cose e il Marchese del Grillo fa il suo ritorno a Roma dove ad accoglierlo trova un clima ostile e una minaccia di condanna a morte per il suo alto tradimento nei confronti del Papa.
Per la prima volta però uno dei suoi terribili scherzi, la sostituzione di persona operata ai danni di un povero carbonaro ubriacone, consentirà al Marchese un onorevole riscatto con un finale a sorpresa.

Fiorella Mannoia, giovedì 15 dicembre 2016, ore 21:15 presso Gran Teatro Geox a Padova

A distanza di due anni dal suo ultimo progetto discografico, il 28 ottobre esce “COMBATTENTE”, il nuovo album di inediti di FIORELLA MANNOIA anticipato dall’omonimo singolo, in radio e in digitale dal 23 settembre.

«Tutti combattiamo – dichiara Fiorella Mannoia – Per un’idea, un amore, un’ingiustizia, un traguardo… in generale per il diritto di essere felici».

Molte le “firme” che hanno collaborato alla realizzazione dell’album, autori della nuova generazione, ma anche storici nomi del cantautorato italiano: Ivano Fossati, con il quale Fiorella torna a collaborare dopo qualche anno, poi Giuliano Sangiorgi, Federica Abbate, Cheope, Fabrizio Moro, Amara, ma anche la stessa Fiorella Mannoia insieme a Bungaro e Cesare Chiodo.

Nell’album “Combattente” sarà contenuta anche “Perfetti Sconosciuti”, il brano scritto da Fiorella Mannoia con Cesare Chiodo e Bungaro e che le è valso (al suo debutto come autrice e interprete di una colonna sonora) il Nastro D’Argento 2016 per la “Migliore Canzone Originale” nell’omonimo film diretto da Paolo Genovese.

Una ritrovata passione, quella per il cinema, per Fiorella, che presto tornerà sul grande schermo nel film di Michele Placido “7 Minuti”, nelle sale dal 3 novembre, in cui recita il ruolo di una delle protagoniste.

“Combattente” arriva dopo il successo dei due precedenti progetti discografici: “Fiorella” (2014), il doppio album certificato Platino che raccoglie grandi successi del repertorio di Fiorella, cover di significativi brani della musica italiana e preziosi duetti, e “A te” (2013), l’album interamente dedicato alle straordinarie canzoni di Lucio Dalla, anch’esso certificato Platino e recentemente proposto in tour.

Ale e Franz in Tanti Lati – Latitanti; venerdì 16 dicembre 2016, ore 21:30 presso Gran Teatro Geox a Padova

Lati tanti – Tanti lati della vita e degli uomini.
A conoscerli tutti come sarebbe più semplice poi capirsi.
Ogni incontro nasce da una coppia.
Ogni dialogo nasce da un incontro.
Ad ogni azione verbale e non, corrisponde una risposta…quella dell’altro.
E’ così che si esplora il mondo delle relazioni a cui Ale e Franz, come coppia, da sempre si ispirano. L’inesauribile materiale umano è sempre il punto di partenza da cui tutto nasce.
Di tutto può parlare l’uomo.
Tutto può smontare e rimontare il ragionamento umano.
Poi…il sottolineare le cose in base alle diverse angolazioni in cui ogni persona le osserva, diventa il segreto per ridere di noi stessi.
Lati tanti e tanti uomini in scena.
Uomini scaltri, uomini dubbiosi, uomini saggi, uomini risolti, uomini strani.
Tutti uomini, però!
Uomini che ci faranno ridere con la loro unicità e umanità.
Lati tanti – Tanti lati in cui riconoscersi e fingere di non vedere che siamo proprio noi questi uomini. Noi con i nostri modi di vivere, di pensare, i nostri tic e le nostre ingenuità e virtù, le nostre forze e la nostra inesauribile e unica follia.
Un vedersi allo specchio, un cercarsi e riconoscersi tra la folla e ridere (tanto) di gusto insieme.

Pagina a cura di ZedLive!