Libri e Fumetti

“Darwin”, il nuovo fumetto Audace

Sergio Bonelli Editore ha diffuso un’anteprima del primo numero di Darwin, nuovo fumetto della linea Audace basato sul personaggio di Luigi Piccatto apparso per la prima volta nel numero 7 della collana Romanzi a fumetti.

Chi è Darwin

Darwin sarà una miniserie composta da otto albi pubblicati con periodicità mensile. Il primo numero, intitolato Destini incrociati, sarà distribuito in edicola dal 14 giugno 2019 e avrà una foliazione di 64 pagine in bianco e nero.

L’ambientazione di Darwin

Il fumetto, ambientato in un mondo post-apocalittico, è scritto da Michele Masiero e disegnato da Luigi Piccatto con la collaborazione di Renato Riccio e Matteo Santaniello.

La trama

Il 21 dicembre 2012 la profezia Maya si è avverata: la luna è esplosa e il mondo è andato in pezzi, travolto da una pioggia di meteoriti. I sopravvissuti cercano di affrontare la nuova realtà mentre l’umanità intera sembra imbarbarirsi sempre più. L’unica speranza è legata a un gruppo di ragazzi “speciali”, che forse hanno la chiave per capire che cosa è veramente successo.

Come è nato

La storia di Darwin è iniziata nel settimo numero di Romanzi a Fumetti Bonellipubblicato nel dicembre del 2012.  Secondo qualcuno, i Maya avevano fissato al 21 dicembre 2012 la data della fine del mondo. E proprio quel giorno una pioggia di meteoriti cade improvvisamente dal cielo. A Parigi, l’irlandese Kent Darwin e la sua ragazza giapponese Chieko vengono separati quando lui perde i sensi.

Cosa succederà

Riemergendo dal buio, Kent non si rende subito conto che sono inspiegabilmente passati alcuni mesi. Attorno a lui, la Capitale francese è sconvolta: la legge della violenza sembra essere l’unica possibile, in una realtà dove si lotta per sopravvivere e dove ogni autorità è scomparsa. In questo scenario, Kent incontra Kinja, un giapponese armato di katana che parla più che altro per enigmi, col risultato che le domande nella testa di Darwin si affastellano piuttosto che trovare risposte.

Gli indaco di Darwin

Qualcosa però viene a sapere: Kent e alcuni altri studenti della Sorbona provenienti da diverse parti del mondo non si trovano a Parigi per caso. Qualcuno, consapevole del disastro che sarebbe accaduto, avrebbe appositamente “creato” gli “Indaco”, un gruppo di ragazzi in grado di trovare un antichissimo artefatto in grado di ripristinare l’equilibrio e far “ripartire” l’umanità.

G.N.P.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close