NordEst

Momenti di paura a Fusina per un principio di incendio

FUSINA. Paura per una bravata. E’ successo poco fa, sulle 16.30 della domenica di Pasqua: un giovane sui 25 anni ha dato intenzionalmente fuoco alla lanugine bianca dei pioppi sull’argine del Brenta, senza rendersi conto di quello che sarebbe successo di lì a poco.

Infatti se n’è andato in tutta tranquillità senza che nessuno lo fermasse, commentando che “se non lo faceva lui lo faceva qualcun altro”.

Purtroppo però il fuoco si è velocemente diffuso, grazie al vento che in quel momento si era alzato, cominciando a bruciare la rete di paglia a protezione della riva.

Così raccontano gli addetti del Terminal Fusina, Alessio e Andrea, che non volevano credere fosse stato davvero il giovane, ma poi lo hanno riconosciuto visionando le telecamere.

Hanno inizialmente tentato di spegnere il fuoco con l’estintore a carrello, ma il vento era troppo forte. Per fortuna il capitano della barca è intervenuto e con l’idrante, pescando l’acqua direttamente dal Brenta, è riuscito in pochi minuti a domare il fuoco.

Molto il fumo che si è alzato dalla rete di paglia, misto a quello dell’estintore, che ha riempito la strada in quel momento piena di passanti per la domenica pasquale. Per fortuna grazie alla prontezza degli addetti del Terminal Fusina e del comandante tutto si è risolto senza gravi conseguenze in breve tempo.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close