Alisolidali, impegno costante per i bambini

Alisolidali è il progetto di accoglienza per minori di famiglie in stato di necessità, partito nel 2013 a Padova.
L’associazione è una Onlus pensata e fondata da due famiglie affidatarie appartenenti al gruppo del Centro per l’Affido e la Solidarietà Familiare, il CASF di Padova.
L’associazione è garantita dall’esperienza dei soci in ambito di affidi e solidarietà familiare, anche grazie alla competenza acquisita nelle reti parrocchiali nelle quali il volontariato opera costantemente in favore dei minori.
Il nome alisolidali oltre ad un significato simbolico (ali protettrici riprodotte in un grande abbraccio), vuole raffigurare l’aiuto nel far crescere le ali di tutti i bambini per renderli felici e liberi.
Il nome è anche a ricordo di Alì, uno dei primi bambini che ha commosso e coinvolto moltissime persone. E proprio con Alì è nata la necessità di creare un movimento di solidarietà e vicinanza tra le famiglie.
Alì ha trascorso 40 giorni in ospedale, per lo più in una culla, tra le cure amorevoli del personale ospedaliero; molte famiglie si sono attivate con spirito di solidarietà e accoglienza.
E così è nata l’associazione alisolidali che raccoglie il desiderio di poter regalare a tutti i bambini felicità e opportunità, le stesse che ogni fanciullo dovrebbe sempre avere senza mai rimanere solo.
Da più di due anni la Onlus accoglie tutti i giorni i bambini in un luogo di accoglienza diurno messo a disposizione dalla Amministrazione comunale.
I soci fondatori sono giornalmente impegnati a creare una rete di solidarietà per andare incontro alle necessità delle famiglie in difficoltà economica, sociale ed educativa.
Attiva nel padovano, l’associazione si è prefissata degli obiettivi da portare a termine nel minore tempo possibile: creare un tavolo territoriale per la tutela dei minori, creare un centro d’ascolto per l’aiuto del minore a partire dai quartieri, dalle parrocchie e dalla caritas; mettere in rete ed utilizzare tutte le risorse presenti nel territorio per la promozione della salute e del benessere dei minori; collaborare con associazioni ed enti del Comune e della Provincia.
In particolare la collaborazione in rete favorirà le segnalazioni immediate di situazioni critiche, favorendo una maggiore realizzazione degli obiettivi.
E’ possibile sentirsi parte attiva della Onlus semplicemente donando attraverso il sito internet www.alisolidali.it o richiedere di diventare soci volontari.

Matteo Venturini