Associazione Carrettini

JESOLO. I “carrettini” fanno squadra e fondano un’ associazione tutta veneta. E’ nata “Caid”, acronimo di Commercianti Alimentari Itineranti Demaniali la nuova realtà costituita in Confcommercio. Riunisce tutti gli esercenti che operano lungo la costa veneta con i cosiddetti “carrettini” dei gelati e delle bevande. “Una realtà libera, nata in seno a Confcommercio, e che mette assieme tutti coloro che svolgono questo tipo di attività e che avevano la necessità di essere rappresentati”, dice Mirco Zanchetto, presidente del Caid. E’ stato anche vice presidente provinciale della Fiva (la federazione dei venditori ambulanti) e da tempo si fa portavoce delle problematiche della categoria.

Gli iscritti sono 45 da Jesolo, Cavallino-Treporti ed Eraclea, ma si stanno raccogliendo iscrizioni anche da Bibione, Caorle e Chioggia, arrivando ad almeno 70 operatori rappresentati dal Caid, che ha sede a Jesolo, all’interno di Confcommercio.

“Ci sono nuove esigenze, nuove norme (vedi quello che sta per succedere con la Bolkestein)”, aggiunge il neo presidente, “e per affrontarle c’è la necessità di fare fronte comune. Questo ci permetterà di avere una unità d’intenti, soprattutto su problematiche di grande rilievo, oltre che un unico soggetto che si rapporterà con le istituzioni. A proposito di queste ultime – conclude Marchetto – c’è da dire che anche da parte loro c’era l’esigenza di avere un unico interlocutore”. Entusiasmo nella categoria.

“Quello che è stato fatto con la costituzione del Caid”, commenta il presidente di Confcommercio, Angelo Faloppa, “è un passo importante per la categoria: significa dare maggiore forza a questo settore che, suddiviso in tanti piccoli imprenditori, rischiava di non avere la forza sufficiente per affrontare determinate problematiche”.

I così detti carrettini sono parte integrante dell’economia turistica.

“Come associazione siamo sempre stati vicini ai “carrettini”, continua il delegato comunale, Alberto Teso, appoggiandoli nelle loro tematiche: questa nuova associazione darà loro sicuramente ancora più forza. Buon lavoro al neo presidente Zanchetto, che da tempo si impegna per questa categoria”.

Giovanni Cagnassi