“Doc Paolo” colpisce ancora

“Doc Paolo”, come ormai è conosciuto in tutta la provincia di Venezia è riuscito a mettere a segno un altro colpo. Paolo Scatamburlo, il ginecologo bykers dedito alla beneficenza, insieme al suo gruppo di motociclisti si è ritrovato giovedì sera, al Novotel, alla presenza del vicesindaco Luciana Colle, del chirurgo Angelo Giacomazzi , ideatore del progetto “Dai un taglio alla sofferenza”, per la cerimonia di consegna del ricavato della raccolta attuata dai Motorcycles Venice Benefit Run, il brand  che un gruppo di bikers veneziani ha adottato per tutte le iniziative benefiche nel territorio e che coinvolgono tutti gli appassionati delle due ruote.

I bikers avevano iniziato le attività benefiche del 2018 il 4 marzo, sostenendo il progetto “Dai un Taglio alla Sofferenza”, nato da un gruppo di parrucchieri del trevigiano assieme alla LILT, per l’acquisto per l’ospedale di Treviso di un caschetto che salva i capelli alle donne sottoposte a chemioterapia. Per sostenere l’iniziativa si è organizzato un Motogiro da Mogliano Veneto (dopo il saluto del sindaco Carla Arena) giungendo sino a  Campalto, dove si sono incontrate le donne del Trifoglio Rosa e una rappresentanza della LILT, che assieme Luciana Colle hanno atteso i motociclisti. Il risultato finale è stato di 2760 Euro, consegnati  alla promotrice dell’iniziativa Stefania Tosetto e alla LILT di Treviso. Il Motorcycles Venice Benefit Run si pone ora un altra missione:  il sostegno della LILT di Mestre, che ha bisogno di aiuto per perseguire l’opera di prevenzione alle malattie tumorali.

G.N.P.