Stefano Marrone nuovo cavaliere di San Marco

DOLO. Il Presidente dell’Associazione avvocati della Riviera e del Miranese, Stefano Marrone, è stato insignito il 25 aprile scorso dell’investitura a cavaliere di San Marco nella chiesa di San Francesco della Vigna, chiesa dove la leggenda vuole che Cristo sia apparso a San Marco.

Cerimonia solenne per l’ammissione dei nuovi cavalieri, che secondo la tradizione dai tempi della Serenissima Repubblica di Venezia si impegnano a favore dei sofferenti nel corpo e nello spirito, secondo i principii di fraternità umana e cristiana. In particolare i cavalieri si impegnano per la salvaguardia di Venezia nei vari settori, annoverando fra le sue fila di professionisti di ogni ceto, età, provenienza, anche da fuori Italia.

L’avvocato Marrone, presentato dal suo “padrino” don Amelio Brusegan, ha ricevuto la preziosa investitura grazie al suo impegno di diffusione della cultura della legalità e per essersi prestato gratuitamente in favore di persone bisognose.

Marrone è impegnatissimo nel promuovere sul territorio rivierasco corsi di legalità nelle scuole e convegni giuridici su temi molto attuali come la legittima difesa, la colpa medica, la giustizia, il ricordo di figure fondamentali come Giovanni Falcone.

Sara Zanferrari