Mirano: anziani costruiscono cucce per la Casa degli animali

Hanno realizzato delle comode cucce riciclando pneumatici usati. Gli anziani del Centro Diurno Arcobelano si sono superati quest’anno. Lo scorso agosto avevano realizzato delle copertine di lana per proteggere gli ospiti a 4 zampe della Casa degli animali di Marano dall’imminente arrivo dell’inverno. Quest’anno sono andati oltre e hanno coniugato l’aiuto agli animali con un’opera di riciclaggio. Hanno preso degli pneumatici vecchi e logori e li hanno lavorati pazientemente fino a dargli nuova vita trasformandoli in case per cani e gatti.

Un progetto meraviglioso, possibile grazie alla collaborazione tra il Centro Diurno Arcobaleno del Comune di Mirano e l’associazione Amici del Rifugio di Mamma Rosa che da anni si occupa degli animali abbandonati.

Il Centro Arcobaleno è situato nell’ex scuola elementare della frazione di Vetrego ed ospita persone dai 65 anni in su. Qui vengono organizzate numerose attività tra laboratori, gite, incontri culturali e animazioni. Il tutto concentrato in tre giorni alla settimana (lunedì, mercoledì e venerdì). Il Centro è aperto dalle 9.00 alle 15.00.

La scorsa primavera è partita la collaborazione con il Rifugio degli Animali. Erano tutti contenti di poter far qualcosa per aiutare gli animali abbandonati. Si è partiti con la realizzazione di alcune coperte, per arrivare oggi alla costruzione di vere e proprie cucce.

Tra le varie attività laboratoriali proposte al Centro, molte sono incentrate sul riciclo. Quando è stata avanzata l’idea di realizzare cucce a partire da pneumatici tutti si sono messi al lavoro, con entusiasmo, ognuno secondo le proprie possibilità e competenze. Chi è ancora fisicamente prestante ha lavato e tagliato le gomme, altri le hanno verniciate, alcuni le hanno imbottite e infine decorate. Ed ecco delle bellissime cucce nuove che verranno consegnate personalmente dagli anziani all’Associazione. La consegna è prevista per venerdì 22 giugno, anniversario dell’apertura del rifugio.

Matteo Riberto