FiscoPOP

5 consigli utili per chi non deve fare fatturazione elettronica e 5 consigli utili per chi deve farla

Ormai la fatidica data del primo gennaio si avvicina e “scatta” l’operazione “Fatturazione elettronica”. Ma cosa si deve fare in pratica o meno? Ecco di seguito alcuni consigli pratici e veloci per non farsi prendere dal panico allo scoccare della mezzanotte.

Per coloro che non devono fare la fatturazione elettronica:

  • Non serve per i forfettari/minimi semplificati al di sotto dei 65.000 euro di fatturato annuo o per chi ha solo corrispettivi (e rimane la conservazione sostitutiva);
  • Non serve la firma digitale a meno che non si venda alla pubblica amministrazione;
  • Per i primi 3 mesi si può comunque utilizzare la fattura cartacea o in pdf anche se si è obbligati senza subire sanzioni;
  • Per tutti quelli che non hanno fattura elettronica e per le ditte estere rimane tutto come prima (riceverai le fatture nel tuo proprio cassetto fiscale e la conservazione sostitutiva potrà essere richiesta gratuitamente all’Agenzie delle Entrate);
  • Non posticipare al 2020 anche se hai tempo. Conviene iniziare ora.

Chi deve fare fatturazione elettronica:

  • Prima di tutto bisogna richiedi il codice identificativo e ottieni un indirizzo di posta elettronica certificata (pec);
  • Richiedi a chi ti fornisce assistenza/software se nel servizio è compresa la conservazione sostitutiva e per quanti documenti;
  • Informati presso il proprio commercialista o tributarista, CAF o Associazione di categoria, come ha previsto di ricevere i documenti contabili dal primo gennaio;
  • Considera che la fatturazione elettronica non è un’intelligenza artificiale, per cui inizialmente è bene controllare insieme al tuo contabile cosa hai ricevuto e come è stato registrato;
  • Usa la fatturazione elettronica per controllare al meglio il tuo rendimento economico e finanziario per incrementare il tuo business. Tutto il resto è un accessorio.

Se ancora hai dei dubbi puoi scaricare il pdf “Fatturazione elettronica per non addetti ai lavori” gratuitamente sul sito http://defranceschialberto.it/fatturapop

 

Alberto De Franceschi, Tributarista

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close