9 maggio giornata europea per i diritti del malato

La giornata Europea dei diritti del malato costituisce una pietra fondamentale per rilanciare con forza il diritto all’accesso a cure tempestive, sicure e “sostenibili.
Coerentemente con quanto emerso dalle segnalazioni, Cittadinanzattiva-Tribunale del malato, sede nazionale ha deciso di dedicare questa giornata al problema maggiormente segnalato dai cittadini, la violazione del diritto primario che è quello di “accedere” alle cure necessarie.

Infatti, come mostra l’ultimo rapporto PiT salute, circa un cittadino su tre segnala la fatica ad avere le cure di cui ha bisogno e nella metà dei casi ciò dipende dalle lunghe liste d’attesa.
Nella ricorrenza, il giorno 9 maggio i volontari del Tribunale per i diritti del malato della Riviera del Brenta e Miranese saranno presenti agli ingressi degli Ospedali di Dolo e Mirano per distribuire la Carta europea dei diritti del malato e per offrire informazioni sui suoi 14 diritti.

Per il diritto all’accesso alle cure, verranno indicati gli strumenti di autotutela, per “sopravvivere alle liste d’attesa”, anche chirurgiche: una apposita modulistica da usarsi anche in caso di liste di attesa su prestazioni non comprese nel Piano di Contenimento, modulistica che nell’occasione, l’ Associazione ha messo a disposizione anche nel proprio sito web www.tribunaledelmalato.ve.it
Il Tribunale per i diritti del malato è presente all’interno degli Ospedali di Dolo 0415133568 e Mirano 0415795703.
Chi volesse sostenere l’attività dell’Associazione può farlo anche destinando il 5X1000 apponendo il n. 90107190275

L.P.