Al via il trasloco di via Fondamenta a Dolo

DOLO. È iniziato la scorsa settimana il trasloco degli inquilini ospitati nei condomini di via Fondamenta, noti come ‘casette Fanfani’ dal nome del Ministro che, con la legge del 1949, incrementò il fondo per un piano straordinario di edilizia popolare.

Quelle abitazioni, infatti, non garantivano più tutti gli standard per una vita soddisfacente,non essendo dotati nemmeno di un impianto di riscaldamento funzionale.

Grazie all’accordo tra l’Amministrazione Comunale e Ater gli inquilini delle ‘Fanfani’ saranno tutti trasferiti, entro la prossima settimana, nelle casette di via D. Zinelli.

“Siamo riusciti – commenta la Giunta dolese – a convincere l’Ater a declassificare le casette di via Zinelli rendendole in tal modo alloggi per emergenza abitativa e non più un bene da immettere a prezzi di concorrenza sul mercato. Una trattativa, questa, durata molti mesi e resa possibile dalla grande disponibilità di Ater alla quale vanno, evidentemente, i nostri ringraziamenti.”

“Questo per la nostra Città – continua la Giunta – costituisce un momento storico e atteso da oltre quarant’anni: riusciamo a garantire un alloggio moderno e dignitoso a queste famiglie e, nel contempo, abbiamo costruito le condizioni per riqualificare uno dei luoghi maggiormente suggestivi di Dolo, la porta d’acqua dalla quale giungono, ogni anno, migliaia di turisti”.

E concludono: “Questa non è semplicemente un’operazione urbanistica, ma una vera e propria politica sociale attiva e lungimirante che, come tale, è stata condotta con grande attenzione da più settori dell’Amministrazione Comunale e coordinata, con grande sensibilità, dalla capogruppo Chiara Iuliano.”

Sara Zanferrari