Alternativa per Camponogara evidenzia i disagi delle scuole

Una situazione alquanto critica nelle scuole camponogaresi viene denunciata da Davide Zilio del gruppo Alternativa per Camponogara. Il portavoce evidenzia. “Siamo costretti a denunciare una situazione di disagio, a metà fra il drammatico e il grottesco. In alcune scuole di Camponogara, e non solo, le famiglie degli studenti, stritolate dalla crisi economica, retta scolastica e caro libri, si trovano nella condizione di mettere mano al portafoglio per il ridicolo rotolo di carta igienica e per una saponetta.
Di certo il costo di tali materiali non è un esborso enorme per i genitori, e tanto meno dovrebbe esserlo per un comune, una buona amministrazione deve rendere le scuole confortevoli sia per gli studenti che per gli insegnanti. Quando nell’ultimo consiglio comunale sono stati stanziati 5400 euro per le colonnine delle auto elettriche, è logico pensare che la questione igienica nelle scuole doveva già essere risolta ma così non sembra che sia.

In aggiunta a questo, – ha concluso Davide Zilio, – nell’anno corrente, ai genitori è stata chiesta una quota obbligatoria per il servizio pre scuola, una quota che può essere anche giusta per chi usufruisce del servizio, ma non imposta alle famiglie che non necessiterebbero di tale prestazione”.

L.P.