Camponogara, i buoni mensa diventeranno elettronici

CAMPONOGARA. Da settembre nelle scuole di Camponogara i buoni mensa diventeranno elettronici. Finisce così anche l’era dei blocchetti cartacei che forse in pochi la rimpiangeranno. Con il nuovo anno scolastico, infatti, il servizio di refezione scolastica offerto dall’amministrazione comunale nelle scuole statali di ogni ordine e grado sarà gestito tramite un sistema informatizzato.

Per spiegare come funzionerà il nuovo servizio alle famiglie degli alunni sarà fornito un opuscolo illustrativo nel quale verrà spiegato l’intero funzionamento tecnico del sistema e i canali a disposizione per usarlo. I buoni elettronici permetteranno ai genitori di effettuare le ricariche sul borsellino virtuale dello studente e di controllarne in ogni momento lo stato, come anche di comunicare alla scuola le assenze.

Per registrarsi si deve accedere al “Portale dei Genitori”, poi gestibile anche tramite applicazione, oppure anche dal sito web del Comune. Camponogara, inoltre, è tra i comuni della Riviera del Brenta e del padovano che ha il minor costo dei buoni mensa grazie al contributo economico versato dall’amministrazione per sgravare l’impatto sulle famiglie.

Da qualche anno, poi, con l’appalto vinto dalla società “Serenissima”, i pasti vengono preparati utilizzando prodotti biologici. Peculiarità che ha fatto vincere al Comune il Premio “Mensa Verde” nel 2016 per “l’attenzione alla qualità del cibo e l’impegno a ridurre l’impatto ambientale del servizio”, infatti, i pasti vengono poi trasportati nelle varie strutture con furgoncini elettronici ad impatto zero.

Gaia Bortolussi