Colletta alimentare a Jesolo

JESOLO. XXI Giornata della Colletta Alimentare, per la città di Jesolo un riconfermato successo della solidarietà. 155 volontari hanno presidiato otto supermercati (Iper Tosano, Prix discount, Visotto, Famila, Lidl, In’s, Alì, Simply), raccogliendo 5.659 kg di prodotti alimentari, 749 kg in più dello scorso anno.

L’attività di raccolta si è svolta nel corso dell’intera giornata del 25 novembre e vi hanno partecipato varie associazioni e singole persone: l’associazione dell’Aeronautica, gli anziani del Centro Pertini, il gruppo Scout, le Caritas di Jesolo, l’istituto scolastico Alberti di San Donà di Piave e l’istituto Marco Belli di Portogruaro con i loro numerosi studenti, catechiste con i genitori e ragazzi del catechismo.

E ogni anno si aggiunge qualcuno di nuovo, persone di condizioni sociali, di fede e di etnia diverse, unite dall’impegno per aiutare chi ha difficoltà anche a procurarsi il cibo necessario per il sostentamento.

“Condividere i bisogni per condividere il senso della vita, questo lo slogan che riassume perfettamente lo spirito della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare”, spiega Roberto Rugolotto, assessore alle politiche sociali della Città di Jesolo, “questa manifestazione si attesta come un modo semplice, ma efficace, per rispondere in modo concreto alla do-manda che proviene da fasce sempre più ampie di popolazione in difficoltà. La sua importanza non sta solo nel gesto caritativo, ma anche dall’azione educativa che comporta, in quanto ognuno diventa attore del bene comune. Per questo voglio esprimere un ringraziamento a tutti i volontari che hanno collaborato alla realizzazione della Colletta, al personale dei supermercati coinvolti per la grande disponibilità dimostrata e a tutti i cittadini jesolani per lo spirito di solidarietà con il quale hanno aderito all’iniziativa”.

Giovanni Cagnassi