Il Cittadino

Demolizione ex biglietteria, è la volta buona?

Cantiere in allestimento, l’abbattimento entro i primi di maggio

Rovigo. Al via, finalmente, i lavori per la demolizione dell’ex biglietteria di Piazzale di Vittorio. L’allestimento del cantiere dovrebbe iniziare entro la fine di questa settimana e, entro i primi giorni di maggio, l’ ex biglietteria dovrebbe essere definitivamente demolita. Che sia la volta buona?

demolizione biglietteria

La decisione definitiva?

La decisione di demolire la struttura, ormai fatiscente, dovrebbe essere stata presa. Ma il condizionale è d’obbligo. Già troppe volte, infatti, la demolizione della costruzione era stata annunciata come imminente salvo poi essere procrastinata.

L’ultima promessa era arrivata dall’ex sindaco, ormai decaduto, Massimo Bergamin, che si era impegnato a provvedere alla demolizione entro le ultime festività natalizie. Poi il termine era slittato alla fine del 2018, e di lì in poi i rinvii si sono susseguiti ancora.

demolizione biglietteria
La veduta della biglietteria in Piazzale di Vittorio tratta da rovigodenavolta.it

Un vero e proprio mostro architettonico

Ormai i rodigini crederanno alla demolizione solo quando vedranno volteggiare in aria la polvere dopo l’esplosione. L’abbattimento della vecchia biglietteria rientra nei piani amministrativi ormai da anni, e a ragione.

Infatti, la struttura si presenta come un cilindro di cemento ben piantato nel bel mezzo del parcheggio. L’edificio è degradato e inutilizzato da anni, appare ricoperto di scritte e graffiti, e fino ad ora è stato punto di riferimento per gli spacciatori e gli sbandati della città.

Il progetto di demolizione

A breve le ruspe saranno al lavoro. Già staccate le utenze di luce e gas per i lavori di cantiere, attivato il servizio idrico per le necessità degli operai. Manca solo la perimetrazione dell’area che delimiterà i lavori in corso.

Dagli uffici del Comune arriva la comunicazione che questa attività dovrebbe partire entro la prossima settimana, per poi iniziare la demolizione vera e propria entro l’ultima settimana di aprile o, al massimo, entro i primi di maggio. Quasi sicuramente la perimetrazione terminerà quindi entro Pasqua. Ma le tante festività in programma e i possibili ponti potrebbero rallentare i lavori.

La demolizione verrà a costare circa 70mila euro. Al posto dell’edificio vi sarà più spazio per i parcheggi, dando più spazio a chi arriva in città in auto. Negli ultimi tempi si vocifera anche di una possibile vendita, da parte del Comune, di tutto il piazzale. Ma per questa operazione economica i tempi sembrano ancora lunghissimi.

Per la gioia dei rodigini, però, il piccolo mostro architettonico dovrebbe avere le ore contate.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close