Agli Artigiani interessante convegno degli odontotecnici

“La figura dell’odontotecnico si evolve con i tempi, e resta centrale nel lavoro di grande qualità e artigianale che va fatto in stretto contato e alla presenza di medici odontoiatri professionisti. Si pone però la necessità di figure sempre più preparate con formazione anche di livello universitario”. A spiegarlo è Luca Vanzan presidente dell’Associazione Artigiani e Piccola Impresa “Città della Riviera del Brenta”, che è anche vicepresidente provinciale della categoria. Nei giorni scorsi nella sede dell’associazione Artigiani in via Brenta Bassa al civico 34 a Dolo, si è tenuto un importante convegno di formazione dal titolo “Esteticad” in cui aziende specializzate del settore, hanno illustrato nuove tecniche del comparto con l’ausilio di una tecnologia sempre più complessa.

“Si è trattato di un appuntamento importate – ha spiegato Luca Vanzan- pensato per illustrare come la tecnologia, possa diventare un aiuto e non un ostacolo al nostro lavoro quotidiano per il miglioramento della sua estetica, in un contesto in cui la dimensione artigianale e di altissima qualità del lavoro e della fattura del prodotto, resta elemento portante e decisivo”. Durante il convegno è stato presentato il flusso digitale di un laboratorio moderno dalla scansione alla progettazione passando poi alla realizzazione della fresatura del semilavorato e concludendo con la finalizzazione estetica.

All’appuntamento hanno partecipato un centinaio di professionisti, e laboratori da tutte le province del Veneto. In provincia di Venezia gli odontotecnici sono circa 200. Vanzan poi fa una considerazione.“Con l’aumento dei problemi e delle tematiche legate alla nostra professione – spiega – diventa basilare aumentare anche il grado di specializzazione delle figure professionali. Per questo è sempre più importante stringere i legami con le scuole superiori. Va prevista senza nulla togliere alla figura del medico dentista e alle sue competenze, una formazione di laurea breve o diploma a livello universitario per gli odontotecnici, per affrontare con maggiore preparazione e strumenti efficaci, la complessità delle sfide che si porranno nei prossimi anni“.

L.P.