Dolo, raccolta firme per introdurre l’educazione civica a scuola

DOLO. Anche Dolo aderisce alla raccolta di firme per introdurre l’ora di educazione alla cittadinanza come materia curricolare nelle scuole di ogni ordine e grado. La proposta di legge è stata depositata da una delegazione di sindaci e amministratori locali in Corte di Cassazione il 14 giugno scorso e ha il sostegno dell’Anci.

Obiettivo della legge è formare i cittadini al senso di responsabilità e al rispetto reciproco, promuovere lo sviluppo civico e il valore della memoria attraverso lo studio della Costituzione, dei diritti umani e degli elementi di educazione alla legalità, educazione ambientale, educazione digitale ed educazione alimentare.

“Invito tutte le cittadine e i cittadini a sottoscrivere questa proposta di legge’ – commenta il Sindaco Alberto Polo – ‘che contiene alcuni punti fondamentali riguardo alle competenze di cui hanno bisogno i nostri ragazzi per diventare cittadini edotti dei loro diritti e doveri. L’intento è sia dare consapevolezza del vivere all’interno di una comunità, sia creare una coscienza civica, insegnando il senso di responsabilità e il rispetto delle regole, delle persone e dell’ambiente in cui viviamo”.

I cittadini residenti a Dolo, da oggi venerdì 27 luglio. potranno firmare la proposta di legge rivolgendosi all’Ufficio Elettorale (piano terra sede municipale) negli orari di apertura: lunedì 9 – 12.30, martedì 12 – 17, mercoledì 7.45 – 10.15, giovedì 15 – 17.30, venerdì 10.30 – 13. Per firmare è sufficiente presentare un documento d’identità valido.

Per raggiungere le cinquantamila firme necessarie c’è tempo fino al 5 gennaio 2019. La proposta di legge, il materiale grafico e gli aggiornamenti sugli eventi della campagna sono pubblicati nel sito e nelle pagine social dell’Anci.

Sara Zanferrari