Dona i tuoi capelli come gesto d’amore

PIOVE DI SACCO. Dona un gesto che rimarrà nel tempo: ‘Dona la tua treccia’ si svolgerà sabato 27 gennaio alle 20.30 al Teatro Filarmonico di Piove di Sacco. Una serata di danza e canto a sostegno di questa iniziativa benefica, durante la quale ci sarà anche un intervento da parte del Dott. Adriano Fornasiero, Primario del reparto di oncologia della ULSS 6 Ospedale di Piove di Sacco.

L’ evento è a sostegno della ‘Banca della Parrucca’ di Roma che si occupa di prestare gratuitamente le parrucche alle donne che non hanno la possibilità o che non desiderano acquistare una parrucca realizzata su misura e della Fondazione Prometeus di ROMA, e precisamente del progetto SMILE.

Chi dona i capelli ha la possibilità di lasciare un proprio ‘smile’, ed è proprio lo smile a creare simbolicamente il legame di solidarietà: un pensiero dedicato espressamente alla persona che riceverà quel dono e che va ben oltre un augurio.

Durante l’ evento sarà disponibile la parrucchiera Monia del negozio ‘Arte & Immagine’ di Prozzolo che effettuerà in diretta il taglio della treccia alle volontarie che vorranno donare i loro capelli per il progetto SMILE dedicato alle donne che stanno combattendo la malattia.
Per poterlo fare scrivete una mail all’indirizzo: donalatuatreccia@gmail.com.

Nel backstage Monia provvederà a sistemare il taglio in attesa di un appuntamento nel suo negozio dove farà taglio e piega gratuiti, un piccolo segno per ringraziare i donatori del loro gesto.

I capelli donati verranno utilizzati per realizzare le parrucche dall’azienda Tricostarc di Roma che realizza parrucche naturali su misura, permettendo così alle donne di non dover subire il costo elevato dei capelli veri e consentendo di pagare solamente la lavorazione.

Oltre a questo, quando le donne hanno finito il loro percorso, molte volte donano la loro parrucca alla Banca della Parrucca che si preoccupa di prestarle gratuitamente alle donne che stanno lottando contro la malattia.

Per le persone che hanno già tagliato la treccia invece, potranno consegnarla, dentro ad una busta chiusa, direttamente alla Fondazione di Roma che presenzierà durante l’ evento.

La donazione è tracciabile in modo da permettere alla persona che indosserà i capelli di rispondere e ringraziare il donatore, se lo vorrà.

Sara Zanferrari