Interventi sulla circolazione ciclistica a San Donà

SAN DONA’. L’Amministrazione comunale ha approvato il progetto di fattibilità, sotto il profilo tecnico e economico, degli interventi sulla circolazione ciclistica della cittadella scolastica e dei poli di trasporto urbano. Un piano fondamentale per la sicurezza dei cicli.

La Deliberazione di Giunta Regionale n. 666 del 15 maggio 2018 ha come oggetto l’approvazione del bando e delle convenzioni per l’assegnazione dei fondi destinati alla Regione del Veneto, con il Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 468 del 27 dicembre 2017, per la progettazione e la realizzazione di interventi per lo sviluppo e la messa in sicurezza della circolazione ciclistica cittadina. Tali fondi sono destinati a Comuni con popolazione superiore ai 20.000 abitanti e per progetti che prevedano una spesa complessiva tra i 75.000 e i 400.000 euro.

“Il Comune di San Donà di Piave”, spiega il sindaco Andrea Cereser, “ha ritenuto di partecipare al programma di finanziamento, con gli interventi finalizzati alla sicurezza stradale, con particolare riguardo all’utenza ciclistica completando i percorsi dedicati di avvicinamento alla cittadella scolastica (scuole secondarie), e inserendosi nei percorsi di collegamento con i poli di trasporto urbano, quali la stazione ferroviaria e la stazione degli autobus.

Nel quadro economico ci sono 400.000 euro di spesa complessiva  per l’intervento, con una messa a disposizione del 50% delle risorse da parte dell’amministrazione comunale.

Il bando per l’assegnazione dei fondi prevede punteggi e premialità  se il progetto  risponde a specifiche caratteristiche e cioè se si  inserisce in un percorso casa /lavoro e/o  casa /scuola, se  è previsto un collegamento con  altre piste ciclabili, o ancora se vi sono connessioni con  strumenti di programmazione come ad esempio il Biciplan, o se l’intervento comporta una riduzione del rischio di incidentalità con la messa in sicurezza di ciclisti e pedoni”.

In concreto l’intervento prevede la manutenzione straordinaria di un tratto di via Roma, in prossimità dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Carlo Scarpa – Enrico Mattei” e Istituto tecnico Commerciale “L. B. Alberti”, con realizzazione in banchina stradale di una pista ciclabile ed un percorso pedonale fisicamente separati dalla sede stradale dedicata ai veicoli motorizzati, il percorso dedicato continua nel parcheggio di sosta degli autobus a servizio della cittadella scolastica per poi continuare su via Perugia, di collegamento anche con il Liceo Scientifico Galileo Galilei San Donà di Piave Istituto Tecnico Industriale Statale “Vito Volterra”. All’incrocio con via Sabbioni è previsto un ulteriore percorso dedicato e protetto che conduce verso viale Libertà, dove è in corso la progettazione per la realizzazione di una pista ciclabile di collegamento alla stazione degli autobus (da cui parte la pista ciclabile di via Dante che, attraverso via Baron, arriva alla stazione ferroviaria). La riorganizzazione della mobilità permetterà collegamenti facilitati dell’utenza debole dal quartiere residenziale posto a nord del centro cittadino (Mussetta), dove è presente anche la cittadella sportiva (con Palasport, stadio del Rugby, pista d’atletica, Piscina, diamante da baseball), alle scuole presenti in sito, alla locale stazioni ferroviari e degli autobus, nonché il collegamento in sicurezza con il Centro cittadino, dove sono presenti attività istituzionali, scolastiche e commerciali.

Giovanni Cagnassi