Il Mioclub ha consegnato un defibrillatore per l’Istituto Musatti

Vite da salvare.

Nel corso dell’ultimo consiglio comunale dolese la discoteca Mioclub, proseguendo la sua mission Aziendale di sensibilizzazione del territorio finalizzata a prevenire ogni situazione di rischio per la salute dei giovani all’interno di Centri sportivi o Scuole, nell’ambito del progetto, iniziato nel 2015, “Mi diverto al sicuro” che ha l’obiettivo di aiutare tutte le associazioni del territorio della Rivera del Brenta donando un defibrillatore da inserire nelle palestre o Scuole, ha consegnato un defibrillatore al comune di Dolo che lo ha destinato all’istituto Musatti.

??????????????

E’ il secondo defibrillatore consegnato ai comuni dopo quello avvenuto, nell’aprile del 2016, al comune di Fiesso d’Artico. All’atto della consegna Cristiano Salvagnin e Maddalena Sanna hanno evidenziato. “Il Musatti, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana sede Rivera del Brenta ha attivato il progetto ‘Scuola cardio-protetta’ per cui l’obiettivo è di avere all’interno della scuola appunto dei defibrillatori, formare coloro che lo dovranno adoperare, diffondere nei ragazzi la cultura del primo soccorso in situazioni di emergenza. Il Mioclub, come locale di intrattenimento per i giovani, non poteva che agevolare una Scuola che ha adottato un così nobile progetto, pensando ai tanti giovani che nelle occasioni di divertimento frequentano il locale durante l’anno. Ogni anno l’istituto si impegnerà a formare gratuitamente 10 studenti, unico istituto nella provincia di Venezia, grazie all’iniziativa della Prof.ssa Valeria Venneri responsabile del progetto.

Il Mioclub continua con la sua mission di donazioni e con l’appuntamento di domenica 18 Dicembre Il mio Babbo Natale dj sono state raccolte delle offerte devolute interamente all’Istituto Casa Nostra di Dolo che aiuta i bambini meno fortunati. Il Mioclub -ha concluso Salvagnin – nel 2017 intende poi devolvere altri defibrillatori, pertanto tutte le Associazioni o Enti che necessitano sono pregati di mettersi in contatto per attivare tutte le relazioni necessarie scrivendo a canaletto2015@gmail.com”. Alla consegna era presente anche Sonia Flospergher, vicaria dell’Istituto Musatti.

Lino Perini