Mira. Presentato il candidato sindaco per le prossime elezioni di Prima il Veneto: Paolo Pizzolato

Sabato scorso,  davanti al Municipio di Mira, il movimento PRIMA IL VENETO. ha presentato Paolo Pizzolato come candidato a Sindaco per il comune di Mira.

Riportiamo il messaggio promozionale del gruppo politico.

Da tempo il movimento sta lavorando per garantire a Mira una nuova amministrazione seria e capace, con l’obiettivo di dare le risposte che i cittadini chiedono. Prima il Veneto,  con il suo candidato si propone come novità piena di esperienza politica ed amministrativa, capace di sostituirsi a quelle figure politiche superate, che ormai da troppi anni circolano costantemente all’interno del Comune, con i soliti programmi e le solite diatribe interne.

Oltretutto, Prima il Veneto,  si presenta con un’ottica ben diversa da tutti quei partiti che puntano sempre a soddisfare solamente le esigenze di Roma, dimenticando le sofferenze dei Veneti, dei cittadini di Mira, delle vittime del tornado e di chi continua a sacrificare tutto per dare una speranza al paese ed ai propri figli.

Nel programma che verrà presentato in futuro si capirà come Prima il Veneto. voglia, prima di tutto, soddisfare le esigenze dei Veneti e dei cittadini di Mira, da troppo tempo in silenzio e rassegnati solamente a pagare tasse, senza ritorno di servizi adeguati.

Paolo Pizzolato è nato 59 anni fa da una delle storiche famiglie miresi e vive da sempre in questo paese, cresciuto all’ombra del lavoro di Porto Marghera e della Mira Lanza, con padre e fratelli ex operai di questa ultima fabbrica, dove anche lui ha lavorato fin dai 14 anni per aiutare economicamente la famiglia.

Ben conosciuto nel paese, da tanti anni lavora presso la sede del Banca del Veneziano di Mira.

E’ stato Amministratore Unico di Veneto Agricoltura, uno dei più importanti Enti della Regione Veneto, su mandato della Regione Veneto, Consigliere di Amministrazioni di diverse compartecipate regionali e Rappresentante Legale nel mondo agricolo e della pesca.

Appassionato di nautica, cavanista, da tempo vuole dare importanza al recupero della Laguna Veneta, come ben stanno facendo l’Associazione Cavanisti di Mira e tutte le associazioni che si occupano di questo.

Tutte le altre Associazioni e la Protezione Civile, dovranno trovare uno spazio di primaria importanza all’interno del programma per questo paese.

Basterà fare le cose essenziali e normali che un cittadino si aspetta, come la cura delle scuole, della raccolta dei rifiuti, dello sfalcio dell’erba, andando oltre alle solite “grandi opere” troppo costose e poco essenziali, per ricevere la fiducia dei cittadini.

(L.P.)

logo-prima-il-veneto