Padova: sempre più richieste per il night bus

LA NAVETTA NOTTURNA A CHIAMATA È UN SUCCESSO…

Solo nella serata di sabato 26 gennaio le richieste per il night bus, la navetta notturna sono state cinquecento e settemila le iscrizioni al servizio. Numeri altissimi che hanno portato gli organizzatori dell’iniziativa a incrementare i bus notturni, che saranno 7 a partire da sabato 2 febbraio.

Le numerose richieste degli utenti  e il relativo scaricamento dell’app parlano chiaro: il bus notturno è un successone! Apprezzato sia dagli studenti della città sia dai lavoratori…

L’INIZIATIVA

Il progetto NIGHT BUS  è nato lo scorso 19 gennaio, dalla collaborazione del Comune di Padova, Università e BusItalia veneto. Il servizio è pensato soprattutto per gli studenti, specie per le studentesse che potranno tornare a casa di notte in totale sicurezza, ad un prezzo accessibile. Ma tutti possono usufruirne, specie il venerdì sera dopo un bicchiere di troppo dovuto all’aperitivo del fine settimana…

Il progetto era atteso da tempo a causa della mancanza degli autobus urbani notturni, che non permetteva agli studenti di tornare a casa in totale tranquillità dopo le serate universitarie del mercoledì e del giovedì…

COME FUNZIONA

Il servizio di navetta notturna è attiva nell’area del comune di Padova tutti i giorni dalle 21.00 fino alla24.00, mentre il mercoledì , venerdì e sabato fino alle 3.00.

Per usufruirne occorre scaricare l’app Night Bus, registrare i propri dati e prenotare la navetta inserendo nell’app  la posizione di partenza e di arrivo. L’app provvederà ad avvisare l’autista più vicino alla zona di partenza e comunicherà i tempi di attesa all’utente.  Le fermate della navetta sono quelle del servizio di trasporto pubblico urbano di Padova, escluse quelle dei tram.

Il costo della corsa è di 1.50 €

PROGETTI

L’idea iniziale degli organizzatori del Night Bus era quella di mantenere il servizio fino al 30 settembre 2019, ma visto il successo immediato e le continue richieste degli utenti, gli organizzatori stanno già lavorando con l’utenza per cercare di rendere il servizio sempre più funzionale e duraturo.

Noi della redazione lo abbiamo provato dopo il consueto aperitivo del venerdì sera e salvo qualche minuto di ritardo la navetta è arrivata e ci ha portato a casa sani e salvi…

Maria Olga Tartaglia