Prisma riapre senza Trony: licenziati i dipendenti

Dopo l’incendio che lo scorso luglio aveva costretto alla chiusura, il centro commerciale Prisma di Caselle riapre dal 21 marzo. Riprendono quindi l’attività il negozio di articoli giocattolo Center Casa, il negozio di calzature Megetto e quello di abbigliamento Lui e Lei. Fin qua la buona notizia. Quella cattiva è che il centro commerciale non ospiterà più Trony, il negozio della catena di prodotti elettronici. L’incendio scoppiato la notte del Redentore ha infatti convinto Trony, che già navigava in cattive acque, a chiudere definitivamente il punto vendita e a licenziare tutti i dipendenti.

La conferma della chiusura del negozio e dei licenziamenti è arrivata dal sindaco di Santa Maria di Sala, Nicola Fragomeni, che si è detto molto dispiaciuto che un’azienda del territorio si trovi in estrema difficoltà. Il sindaco ha sottolineato poi che si impegnerà per il ricollocamento degli ex-dipendenti della Trony. «Credo che le maestranze che erano impiegate nel punto vendita di Santa Maria di Sala, seppur quasi tutte residenti in Comuni limitrofi, possano essere favorite nel reinserimento all’interno della nuova vita del centro Prisma- ha spiegato il sindaco- Mi aspetto che le prossime nuove strutture possano attingere dal serbatoio umano che l’azienda Trony ha lasciato a casa».

Matteo Riberto