Serata sulla prevenzione degli incidenti in età pediatrica a Pianiga

PIANIGA. Serata partecipata oltre ogni aspettativa quella del 27 marzo alla scuola media di Pianiga con ‘All for Life’, la Protezione Civile di Pianiga, Don Dante Carraro del CUAMM di Padova e il patrocinio dell’Amministrazione Comunale.

 

Più di 100 persone presenti alla serata di formazione sulla prevenzione dei rischi in età pediatrica, fortemente voluta dalla protezione civile di Pianiga e dall’assessore alla Protezione Civile e Ambiente, Simone Guerra. Tante giovani coppie, anche con bimbi piccoli al seguito, mamme in attesa, nonne e nonni, tutti interessati ad apprendere qualche nozione in più sui rischi che i piccolini possono correre e qualche accortezza e manovra salvavita.
I volontari dell’associazione ‘All For Life’ puntano sull’informazione e la formazione della cittadinanza per prevenire il più possibile gli incidenti in età pediatrica e far conoscere alcune nozioni base fondamentali per poter intervenire in caso di incidente. Intervengono in serate per i cittadini, nelle scuole e in altre realtà del territorio, e devolvono il ricavato ad altri Enti che lavorano per salvare vite come il ‘CUAMM, medici con l’Africa’ e la ‘Città dalla Speranza’ per la cura delle malattie oncologiche pediatriche.

Alla serata ha partecipato anche don Dante Carraro, presidente del CUAMM, sacerdote e medico, che ha presentato il suo lavoro e raccontato come opera la sua associazione in Sud Sudan, i problemi che incontra,attraverso racconti e fotografie. Il ricavato delle offerte e della vendita del libretto ‘Bimbi sicuri’, edito da All for Life, è stato devoluto al CUAMM.
Il programma ha visto prima una parte teorica, presentata dalle dottoresse Lara e Milena, quest’ultima moglie del fondatore dell’associazione (morto in un incidente stradale l’anno scorso), dove sono stati affrontati i rischi dei bambini a nanna, in acqua, su strada, a tavola, ed è stata spiegata e mostrata la disostruzione in caso di soffocamento del lattante, del bambino. Successivamente è seguita una prova pratica dove tutti hanno potuto provare ad eseguire la manovra anche sull’adulto.

La serata verrà riproposta, anche su altri temi di previsione e prevenzione, e basi del soccorso.
Il 14 aprile è già previsto un corso di 5 ore al mattino per l’uso del defribillatore, sempre con ‘All for Life’.

Sara Zanferrari