Il Cittadino

Spaccio in zona San Carlo, arresti ed esposti

L’antefatto

Una presunta rissa tra un barista e un cliente in zona San Carlo è stato il culmine dei servizi sul territorio svolti dalla polizia nella giornata di martedì, quando sono anche stati eseguiti un arresto e una denuncia per reati connessi allo spaccio di droga.

Vecchi dissapori

A richiedere l’intervento di una volante nel quartiere Guizza è stato un 62enne italiano, cliente abituale del bar 1999 in via Monti. L’uomo, prima al telefono e poi di persona, ha affermato di essere stato ferito dal barista dopo un litigio degenerato. Secondo il racconto dell’uomo, trovato dagli agenti con una ferita superficiale alla fronte, il dipendente del locale lo avrebbe spintonato facendolo cadere a terra e battere la testa. Pare che i due si conoscessero da tempo e abbiano discusso per motivi personali, tanto che al momento il 62enne non ha sporto querela nei confronti del rivale. Per capire la dinamica della vicenda gli inquirenti approfondiranno il rapporto tra i due litiganti, sentendo anche le testimonianze di eventuali testimoni.

Baby spacciatori

Nelle altre zone prosegue invece il contrasto alle attività di spaccio. In galleria San Carlo all’Arcella è stato fermato e denunciato un 16enne scoperto con addosso sei barrette di hashish. Lo stato dello stupefacente, ancora da sgrezzare e suddividere in dosi, ha convinto gli agenti a ritenere che l’adolescente fosse un pusher di strada e a denunciarlo per detenzione ai fini di spaccio.

L’esposto

Pochi giorni prima c’era stato un esposto firmato dai residenti deli condominio Valli torre e i negozianti di galleria San Carlo. Lo stesso è stato anticipato a mano al vicesindaco Lorenzoni durante una riunione della consulta di quartiere. Poi i residenti si recheranno oggi con una delegazione di firmatari al comando provinciale dei carabinieri. L’esposto per intero è cliccabile qui esposto zona San Carlo

 
 
 
 
Giuliana Lucca

 

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close