Un Distretto sicuro contro i malviventi

Buona partecipazione all’incontro pubblico svoltosi al teatro comunale di Pianiga per l’illustrazione del progetto “Distretto sicuro”, al quale il comune di Pianiga, ha concesso il patrocinio. Il sindaco pianighese Massimo Calzavara ha ricordato l’impegno per la sicurezza del comune con l’installazione di 19 telecamere, in gran parte collegate con la caserma dei carabinieri di Dolo.

Iniziativa che non risolve tutti i problemi, per questo. “Il progetto ‘Distretto Sicuro’ – ha osservato il primo cittadino pianighese – offre ulteriori soluzioni per raggiungere l’obiettivo di una maggiore sicurezza per i cittadini, accompagnata da una concreta e più elevata sicurezza territoriale”. Ad illustrarne le opportunità il presidente dell’associazione nazionale Città Sicurezza Integrata, ex assessore regionale per la sicurezza, Raffaele Zanon. “E’ la messa in rete di tutte le iniziative di videosorveglianza e di impianti di sicurezza pubbliche e private, con il collegamento verso le sale operative di Vigilanza Privata e delle Forze dell’Ordine per garantire una maggiore tutela dei cittadini e delle attività economiche. L’adesione al modello di Sicurezza Integrata consente la creazione di una rete capillare di punti di osservazione che, grazie all’integrazione delle telecamere poste sulla strada e la partecipazione attiva dei cittadini, permette un’immediata ricezione dei dati e una più corretta modulazione delle misure di sicurezza e di pronto intervento”.

Alla serata sono intervenuti anche il vicepresidente dell’Ancsi Filippo Parolo e due esperti Dario Augelli e Tiziano Chelli che hanno risposto alle numerose richieste di chiarimenti, in particolare sui motivi per cui i cittadini dovrebbero affidarsi all’associazione quando poi gli interventi dovranno comunque essere seguiti dalle forze dell’ordine e visto che già molti impianti sono collegati direttamente con la centrale operativa dei carabinieri. I tecnici hanno risposto. “ Dal momento che le immagini possono essere visionate anche dalle Centrali Operative di Istituti di Vigilanza ciò determina un ulteriore concreto aspetto teso ad aumentare la sicurezza nel territorio.”

Ed il sindaco Calzavara ha concluso. “Nonostante le statistiche indichino che i fatti criminosi siano in calo la percezione è quella che, invece, siano in aumento e che molti furti non vengano denunciati perché vi è la convinzione che è inutile, tanto non serve a nulla.”

Lino Perini