Un taglio al passato, uno sguardo al futuro

Oltre 200 persone tra imprenditori, giornalisti che hanno fatto la storia di questo mestiere, politici e personaggi di fama mondiale come Arrigo Cipriani. È questo il risultato dell’inaugurazione dei nuovi uffici di Set Up e Exozero1 on demand agency in via Accoppè Fratte a Mirano (VE). A tagliare in nastro il sindaco Maria Rosa Pavanello con la fascia tricolore accompagnata da una madrina di eccezione come la campionessa Manuela Levorato. Anche gli sportivi non sono mancati.

Da Mauro Zironelli fresco di promozione in Lega Pro con il suo Mestre ai giocatori della Kioene Padova. In un’atmosfera di festa e affari tutto si è svolto alla perfezione sotto la sapiente guida del GM Vincenzo Lovino. Presenti anche il segretario di Unioncamere Gian Angelo Bellati o il Direttore di Casa Artigiani Padova e Polesine Maurizio Ebano.

Ovviamente soddisfatto Lovino. «Siamo orgogliosi di quanto avvenuto giovedì pomeriggio e sera. Se ci siamo trasferiti per esigenza o vanto? Diciamo piuttosto che abbiamo fatto di necessità virtù. Eravamo in centro città ma poi aumentando i clienti e dotandoci di una politica di assunzioni costante, gli spazi non bastavano più.

 

E ora eccoci qui con Set Up che in meno di un anno è raddoppiata e adesso è conosciuta in tutto il Veneto da Verona a Venezia e con Exozero1 che è diventata la prima agenzia di comunicazione on demand in Veneto e l’unica dotata di un ufficio stampa fatto solo di giornalisti professionisti nel settore e dotata di un suo settimanale registrato al tribunale. Senza dimenticare tutta la parte di web e grafica. Al nostro interno anche tre esperti europei e tanto lavoro che ci ha permesso, il 22 maggio, di essere menzionati da uno dei più importanti giornali economici italiani come agenzia di comunicazione innovativa».

Un successo su tutti i fronti insomma. «È anche una sfida che lancio al mondo imprenditoriale. Stiamo andando controcorrente. Invece di chiudere ci allarghiamo e assumiamo nuovo personale. La presenza di tanti imprenditori all’inaugurazione mi fa ben sperare sulle concrete possibilità di creare rete per sviluppare quelle potenzialità del territorio miranese e veneto ancora assopite»‎.

 

 

 

Filippo De Gaspari