USL 4 totem innovativi

Una via diretta per comunicare con chi dirige le strutture ospedaliere del Veneto Orientale.

SAN DONA’.  E’ ora possibile perchè all’ingresso dei tre ospedali dell’Usl4, ovvero quelli di San Donà, Portogruaro e Jesolo, sono stati installati speciali totem informativi volti a migliorare il rapporto con i cittadini che vivono in prima persona l’ospedale e i suoi servizi.

Attraverso questi strumenti si potrà segnalare un disagio, prendendosi le proprie responsabilità e senza denunce anonime, e chi le farà dovrà rendere disponibili i propri dati. Un rapporto a due direzioni, dunque, da una parte i pazienti o chi per loro e, dall’altra, l’ospedale e il suo personale.

Massima trasparenza per far pervenire direttamente ai vertici dell’azienda sanitaria, dal direttore generale ai vari dirigenti, fino alla Regione, lamentele, segnalazioni o anche elogi.

Gli utenti avranno inoltre la possibilità di vedere in foto e contattare direttamente i vertici dell’Usl4, quindi le direzioni generale, medica, sociosanitaria e amministrativa. E’ iniziata la nuova èra della comunicazione “biunivoca” tra i cittadini utenti degli ospedali e chi li dirige e fa funzionare.

Il direttore generale dell’Usl 4 Carlo Bramezza ha presentato l’innovativo progetto che si propone come vera alternativa a lettere di protesta, telefonate, attese agli uffici, formali proteste al tribunale per i diritti del malato. Basterà digitare la comunicazione, positiva o negativa, ai totem. Saranno poi effettuati tutti gli accertamenti del caso anche per evitare delazioni infondate o diffamazioni gratuite.

Giovanni Cagnassi