Parafarmacie, le sigle annunciano Stati generali in primavera

Gli stati generali

Si terrà nella primavera 2019 la 2° edizione degli Stati Generali delle Parafarmacie, che riparte “da quanto seminato e da una ritrovata identità di categoria”. È quanto annunciano le sigle di rappresentanza della categoria Fnpi, Mnlf, Culpi, Federfardis e Lpi. In una nota congiunta spiegano che “l’appuntamento è di tutti e per tutti, appartiene di diritto a tutti i colleghi e tutte le sigle che daranno il proprio contributo propositivo e partecipativo. Più saremo a passarci il testimone, più questa fiaccola di orgoglio professionale e utilità sociale, sanitaria e occupazionale si vedrà da lontano. Molto è accaduto dall’anno scorso: ora c’è un fronte convergente di sigle che lavorano, nel rispetto delle reciproche autonomie, con un’unità di intenti ricca di potenziale e di energia”.

I motivi

Mostreremo una categoria rispettosa ma fiera, certamente intransigente su progetti di superamento o sterilizzazione. Poco collaborativa con i sicari, critica verso mediatori schierati, ma disponibile a dialoghi schietti e costruttivi. Una categoria controcorrente rispetto ad una professione a tratti litigiosa, venale e ambigua. Una categoria che preferisce parlare di servizio, di vantaggio al cittadino, non di fatturato. Una categoria certamente attenta anche alla sostenibilità imprenditoriale, ma come mezzo per raggiungere la piena espressione della propria utilità, non come fine. Proporremo tavoli di confronto più rappresentativi che compiacenti, e cercheremo posizioni di vantaggio tra le proposte in campo con spirito retto, inclusivo e costruttivo”.

Lucio Zanetti