Il Federalismo contro la crisi

Un libro per conoscere

Il Paese sta attraversando una profonda crisi che va al di là della mera congiuntura economica. Siamo di fronte a cambiamenti di natura epocale nei quali è in gioco la sostenibilità del sistema finanziario, economico e sociale italiano, ma anche dell’Europa stessa. La progressiva erosione dei conti pubblici italiani, unitamente alle pressioni dei mercati finanziari e delle istituzioni europee e internazionali, hanno condotto all’approvazione di una serie di manovre correttive di particolare rilevanza. Tali provvedimenti sono accomunati da un inesorabile “ri-accentramento” delle risorse pubbliche e dallo stop al processo federalista. In un’Italia alle prese con debito, deficit, spread, disoccupazione, fallimenti e suicidi per ragioni economiche, la prima priorità sembra diventata la non attuazione della Riforma del Titolo V e, quindi, del federalismo fiscale. Questo libro intende dimostrare che il federalismo ha il merito di sviluppare l’efficienza e la qualità nell’amministrazione della cosa pubblica, favorendo la competitività del sistema locale e, quindi, del sistema europeo nel suo insieme. E’ questa l’analisi che emerge dal libro Il Federalismo contro la crisi scritto da Gian Angelo Bellati e Roberto Crosta. Uno sguardo lucido e attento alla situazione attuale e come si è venuta a verificare. Certamente un libro “tecnico” ma che riesce in maniera semplice e chiara a spiegare molti punti oscuri su questo delicato argomento.

G.N.P.