Il nuovo Dago di Edym su Lanciostory

Dal 21 luglio sul n° 2259 di LANCIOSTORY è iniziata la pubblicazione della nuova avventura di Dago dal titolo “LA NOTTE TI STA GUARDANDO” che uscirà settimanalmente per ben 8 numeri coprendo di fatto tutta l’estate!

Disegnatore della storia che si sviluppa in 96 tavole è l’italianissimo “Edym” Edilberto Messina che è alla sua seconda esperienza con Dago e che dopo il “battesimo” su testi di Wood si è ora cimentato sulla sceneggiatura di Gustavo Amezaga (Manuel Morini).

Singolare “vicenda” quella di Edym che per disegnare Dago ha lasciato un precedente lavoro e si è donato anima e corpo alla nobile arte del Fumetto!

Di seguito le prime righe del Soggetto originale nella versione italiana e spagnola e una selezione di tavole fornitemi da Edym che si dimostra sempre più a suo agio con le atmosfere in cui si muove Cesare Renzi, il celebre eroe veneziano creato nel 1980 da Robin Wood e Alberto Salinas.

Buona lettura!

DAGO SETTIMANALE
TITOLO: LA NOTTE TI STA GUARDANDO
SCRITTO DA : Gustavo Amezaga (Manuel Morini)

DISEGNATO DA : EDYM

Dago e Cesare arrivano da Madrid e lì si incrociano con una combriccola di simpatici ladruncoli che vivono in una cantina abbandonata. Questi sono Rodrigo, Felisberto ed una ragazza chiamata Azucena, la quale porta una benda alll’occhio. Sono amici di Cesare perché quando abitava a Madrid nel palazzo di sua zia Cayetana, normalmente di notte usciva per le strade e in quelle occasioni lo aveva conosciuto. Adesso la notte criminale ha un padrone. Si tratta di Malasaña un uomo crudele e poderoso che riscuote una percentuale dai ladri. Complice è la Ronda Notturna comandata dal Capitano Gimenez che  fa credere di prevenire il crimine, invece è al comando di Malasna.

Questo trio di ladruncoli vive scappando da Malasaña  rifiutando di pagargli le tangenti; uno degli uomini di Malasaña ha cercato di ucciderli e Azucena lo ha ucciso a coltellate… perdendo, però, un occhio nella rissa. Cesare pretende di rinnovare un amore che ha vissuto con lei nel passato, ma Azucena si nega imbarazzata. Malasaña ha giurato loro la morte ma non sa dove trovarli, per questo mette i suoi uomini sulle loro tracce, interrogando altri giovani ladri che vivono sotto i ponti… (…)

 

Luca Pozza