Katia Da Ros presenta il suo libro

Un’imprenditrice in cucina. Ricette tra freschezza e tecnologia

Sabato 17 dicembre, alle ore 18.00 alla libreria Lovat di Villorba (Via Newton 13 a Treviso),  accompagnata dalla giornalista Mita Cipriani-Franco, Katia Da Ros parlerà di “Idee per preparare ottimi piatti, partendo da ingredienti freschi, senza rinunciare al lavoro, al tempo libero e a impegni quotidiani”.

6Katia Da Ros, donna, mamma, imprenditrice di successo dell’Irinox, azienda trevigiana che dal 1989 è riconosciuta in Italia e nel mondo come leader degli abbattitori rapidi di temperatura per le cucine domestiche e professionali, apre le porte della sua casa e racconta cosa significa per lei cucinare. Un libro che unisce ricette quotidiane al cibo semplice e sano e all’utilizzo dell’abbattitore rapido di temperatura: ultima innovazione tecnologica che sta rivoluzionando il nostro modo di organizzare e vivere la cucina.

Una vita trascorsa tra impegni privati e professionali, viaggi e il tempo dedicato alla figlia; ma sempre con una particolare attenzione al cibo che per Katia è «memoria, ricordi, consapevolezza e responsabilità». Katia, con delicatezza, nel suo primo libro Un’imprenditrice in cucina. Ricette tra freschezza e tecnologia (Linea Edizioni) con la prefazione di Davide Paolini, il Gastronauta, racconta di quando era bambina e raccoglieva le ricette in un album con il desiderio di cimentarsi a fare la cuoca per assemblare la materia; di come la tecnologia abbia cambiato la sua vita aiutandola ad aver più cura della sua mente e del suo corpo. Il suo primo libro Un’imprenditrice in cucina racchiude il desiderio di condividere la sua esperienza con altre donne e uomini: «Cambiare è possibile e vorrei spiegare come sono riuscita a migliorare la mia vita». 

 Nel libro, Katia Da Ros, racconta il suo rapporto con il cibo: «Il cibo racchiude tanti valori e tante emozioni: il mio è un rapporto diretto, sano. Credo che il cibo abbia la capacità di nutrire mente, spirito e corpo. La mente per l’elaborazione che necessariamente sottintende, lo spirito per i valori che richiama, il corpo per l’energia che il cibo ci dà. Aria, acqua e cibo sono gli unici elementi fondamentali per la vita. Ma il cibo è decisamente il più piacevole dei tre». Se le si chiede come faccia a organizzare vita privata, impegni professionali e cucina risponde: «La parola d’ordine è organizzazione, ma serve anche una buona dose di consapevolezza perché la tecnologia ci aiuta in maniera positiva a risolvere gli intoppi della vita».

 

Gian Nicola Pittalis