Morgan Lost 2018

Nel 2018 le oscure novelle di Morgan Lost proseguiranno a tra sangue, deliri, amori e morti! Claudio Chiaverotti ci dà qualche indizio su cosa aspettarci lungo strade di New Heliopolis e nella desolazione della Nuova Inghilterra di Brendon.

Il 2018 travolgerà Morgan Lost nella storia più lunga, violenta e disperata della sua vita, al termine della quale nulla sarà più come prima. Ed è anche la prima storia con una forte continuity fra gli episodi, come i serial tv statunitensi contemporanei.

Ritornerà pure il tormentato e crudele Direttore Generale del Tempio della Burocrazia, un monumento al potere cieco e alla solitudine… ma, episodio dopo episodio, prenderà sempre più corpo la rockstar dei serial-killer, Wallendream, che imperverserà su New Heliopolis scatenando addirittura una guerra folle e ferocissima tra i suoi followers e quelli dei coniugi Rabbit. E anche Pandora sarà coinvolta nei suoi folli piani!

Intanto, si riacccenderà la storia d’amore tra Morgan e Lisbeth, e per lei il nostro uomo con la maschera tatuata si metterà contro ogni legge, contro gli uomini della Ragion di Stato, contro la sua stessa città. Morgan Lost varcherà i confini dell’America e viaggerà fino all’Europa, a Parigi e a Vienna, sulle parole di una spaventosa e dolce filastrocca. In seguito si tornerà a episodi one-shot: in uno disegnato da Corrado Roi si vedrà uno scorcio del passato di Morgan bambino, che riguarderà sua madre.

 

 

Quest’estate sarà anche la volta del nuovo speciale a colori di Brendon, “Strategie delle tenebre”, disegnato da un Max Bertolini in gran forma, alla sua prima prova brendoniana: un arcobaleno visionario per il cavaliere di ventura, tra un’astronauta perduta fra le stelle, l’acredine di una morte inutile mai seppellita dal tempo, una piccola donna maligna che esce dall’oscurità, Slina Petrula (vi ricorda qualcosa?) e zombi sul wind surf e nel Red-Light District di Amsterdam.

Spegnete le luci, al Grindhouse Cinema. Si comincia!

 

G.N.P. disegni gentilmente forniti dalla (c) Sergio Bonelli Editore