Libri e Fumetti

Tekkaman ne fa 40!

La serie di Tekkaman è ambientata alla fine del XXI secolo, quando, al Pianeta Terra, a seguito dei danni causati dall’uomo, restano solo 3 anni di vita. L’atmosfera è ormai inquinata e l’aria è diventata irrespirabile.

La storia

All’umanità restano soltanto 3 anni di vita.L’unica speranza di salvezza per il genere umano è quella di trovare un altro pianeta abitabile e trasferirsi in massa su di esso. Allo scopo viene fondato il Programma di Sviluppo Spaziale, diretto dal dottor Shukura Amachi, il più grande genio scientifico terrestre.

Il protagonista

George, disperato per la morte del padre, decide di vendicarsi.Il dottor Amachi svela l’esistenza di un incredibile robot, Pegas, che dotato di una camera di trasformazione, permette all’essere umano di trasformarsi in Tekkaman. Assetato di vendetta, George parte alla volta dello spazio per combattere gli alieni di Waldaster.

La trasformazione

Al comando di George “Potenziamento!” inizia la dolorosissima trasformazione. Il corpo di George, non senza urla di dolore e sofferenze, viene ricoperto prima da filo spinato e poi dall’invincibile armatura che lo trasforma in Tekkaman, il Cavaliere dello Spazio. Da una apertura posta sulla schiena di Pegas, Tekkaman finalmente esce e con le sue imbattibili armi e l’aiuto del gigantesco robot.

Gli alleati di Tekkaman

Sulla Terra ad aspettare George, il dottor Amachi e la figlia Hiromi, ci sono due alieni: Andor, dotato di strepitosi poteri e la simpatica creatura Mutan.

I compagni

Entrambi si sono salvati dalla distruzione del loro pianeta ad opera degli alieni di Waldaster e si uniranno così agli eroi terrestri per combattere e concretizzare il progetto di salvezza per i Terrestri.

Chi è Tekkaman

Tekkaman (Uchu no Kishi Tekkaman) è un anime giapponese ideato da Yoshitaka Amano e Kunio Okawara negli anni ’70. In origine la serie era composta di 52 episodi ma a causa degli scarsi ascolti, fu interrotta alla 26ª puntata: pertanto essa è priva di un vero e proprio finale. E’ stato trasmesso in Italia nel 1979.

Pegas

Il robot Pegas è dotato di una camera di trasformazione, che consente ad un essere umano di trasformarsi in Tekkaman. L’essere umano che si trasforma diventa un superuomo, con una densità corporea 100 volte superiore al normale.

La corazza di Tekkaman

Viene ricoperto da una corazza invulnerabile e dotato di armi quali la Tek-lancia, la Tek-frusta, e il Voltekker. L’essere umano, trasformato in un potentissimo cyborg, può persino sopravvivere nello spazio siderale, ma solo per 37 minuti e 33 secondi.

Il punto debole

Altro punto debole è rappresentato dal suo principale punto di forza. La stella che ha sulla fronte, il Voltekker può emanare un raggio di energia di potenza devastante, in grado di disintegrare le astronavi nemiche ma indebolisce tutte le sue risorse, portandolo in uno stato di semi-incoscienza.

La sigla di Tekkaman

Particolare menzione merita la sigla di testa originale giapponese, Tekkaman no uta (La Canzone di Tekkaman). Esiste anche una sigla italiana cantata dai Micronauti.

La serie

Tekkaman appartiene al genere dei robot spaziali che andavano di moda fra la fine degli anni ’70 e primi anni ’80, ma ci sono alcune differenze che fanno di quest’eroe un personaggio originale. A differenza degli altri piloti George per governarlo si fonde con lui trasformandosi quindi in un cyborg.

Fantascienza e medioevo

Unire fantascienza a immagini e temi dell’epica dei cavalieri medievali, fu l’idea alla base di un cartone innovativo e avvincente come Tekkaman, la storia di un ragazzo che per difendere i suoi ideali non esita a subire pesanti ripercussioni al proprio fisico.

I personaggi di Tekkaman

George (Joji) è uno dei giovani impegnati nel Centro Sviluppo Spazio, il cui padre è il comandante dell’Angelo dello Spazio, la prima astronave capace di uscire dal sistema solare e incontrare gli alieni. Odia gli alieni ma poi grazie ad Andro e Mutan capisce che sia gli alieni che i terrestri non sono tutti uguali.

Andro Umeda

Andro Umeda è un alieno del pianeta Sanno, fuggito dopo che questo è stato invaso dalle orde di Waldaster. A causa di una avaria alla sua astronave atterra sulla Terra per cercare un mezzo capace di riportarlo a casa, e deve capire a che punto sono i progressi scientifici. Deluso dall’impossibilità di trovare una astronave si unirà ai Cavalieri dello Spazio per combattere il nemico comune.

Gian Nicola Pittalis

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close